European Mobility Week 16 – 22 settembre 2010


Comune di Roma

Image by larevolucionindustrial via Flickr

L’European Mobility Week (dal 16 al 22 settembre) è una campagna rivolta alla di sensibilizzazione dei cittadini all’uso del trasporto pubblico, bicicletta, a piedi e ad incoraggiare le città europee per promuovere questi modi di trasporto e di investire in nuove infrastrutture necessarie (ovvero anche piste e percorsi ciclabili).

Purtroppo tranne la Provincia di Roma (che pure non ha ancora chiarito completamente le proprie modalità di partecipazione che appaiono comunque fumose), le altre istituzioni: Comune di Roma, Regione Lazio e Ministeri delle infrastrutture ed eventualmente almeno dell’ambiente non hanno ancora aderito… anche se l’iniziativa inizia domani.

In alto una immagine che sarà utilizzata dai Ciclomobilisti per pubblicizzare l’European Mobility Week 2010, oggi e per i prossimi mercoledì cercheremo di organizzare incontri in strada (per ora all’EUR/Laurentino) durante l’intervallo di pranzo per parlare di bike-to-work e altre problematiche legate al ciclismo urbano.

Inoltre probabilmente martedì alcuni di noi si offriranno per accompagnare persone in bici che vanno al lavoro nella loro stessa direzione, come già fatto nella primavera scorsa per promuovere il bike-to-work day cercheremo di organizzare incontri in strada (per ora all’EUR/Laurentino) durante l’intervallo di pranzo per parlare di bike-to-work e altre problematiche legate al ciclismo urbano.

Inoltre probabilmente martedì alcuni di noi si offriranno per accompagnare persone in bici che vanno al lavoro nella loro stessa direzione, come già fatto nella primavera scorsa per promuovere il bike-to-work day.

Da Romapedala la notizia qui…

Enhanced by Zemanta
Annunci

INIZIATIVE 8 maggio – Velonotte, Roma come Mosca in bici tra luci e monumenti


Appuntamento sotto i più bei monumenti della capitale la notte dell’8 maggio, ma rigorosmanete in bicicletta.

Già settecento persone hanno aderito alla manifestazione “Velonotte Roma 2010” che vedrà appassionati della pedalata arrivare da diversi paesi. L’idea della manifestazione è stata lanciata nel 2007 da Sergey Nikitin, professore dell’Università di Mosca. Un evento annuale, no-profit, che per quattro edizioni si è svolto fra i monumenti di Mosca (nelle immagini). Ora arriva la prima esperienza europea fra le luci della città eterna (per informazioni: http://www.velonotte.blogspot.com/)

Da Repubblica la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]

Ambiente e speculazioni: Prestigiacomo difende il Lago di Paola «I politici locali collaborino nella tutela»


Parco Nazionale del Circeo - Laghi costieri

Image via Wikipedia

Il ministro rilancia (contro i colleghi del centrodestra) la battaglia per salvaguardare bacino e Parco del Circeo.

ROMA – Nella zona del lago di Paola, all’interno del parco nazionale del Circeo, «si devono sviluppare solo attività compatibili con il territorio». Lo ha detto il ministro dell’Ambiente, Stefania Prestigiacomo, a margine della presentazione della festa dell oasi del Wwf, in programma il 9, 16 e 23 maggio. Nove mesi fa, un «protocollo d’intesa» fra Re­gione Lazio e ministero dell’Ambiente (ratificato il 7 agosto 2009) aveva «blindato» acque, sponde, verde e beni archeologici del lago di Paola, gioiel­lo paesistico alle spalle della spiaggia di Sabaudia, con l’obiettivo di di­fenderlo dall’abusivismo. Ma da allora, una delle aree verdi più pregiate del Lazio, è stata oggetto di battaglie legali e politiche. Intanto molti dei lidi e del­le attività commerciali e imprenditoriali operanti sul bacino, sprovvisti di autorizzazioni, continuano ad operare.

BEGHE LOCALI – La situazione di diffusa illegalità sulle sponde del bacino prosegue anche grazie a causa di contrasti tra le forze politiche che amministrano il territorio. Beghe locali che ruotano intorno agli interessi di chi vorrebbe poter costruire e gestire attività commerciali nell’area antropizzata del parco.

Da Corriere.it la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]

Agevolazione tariffaria Metrebus Lazio per l’anno 2010


ATAC-mode

Image by MattP33 via Flickr

La Provincia di Roma ripropone per il 2010 – in accordo con le Aziende aderenti al sistema di trasporto METREBUS Lazio e nei limiti degli stanziamenti resi disponibili allo scopo – l’attuazione di agevolazioni tariffarie per l’acquisto degli abbonamenti annuali integrati a zone ( cosiddetti “ordinari” ) in misura pari al 30% della tariffa piena degli abbonamenti stessi.

Il termine ultimo per le richieste di accesso al sistema di agevolazione tariffaria è fissato per il 30 luglio 2010 e comunque fino a sussistenza dei fondi stanziati.
Le tessere di autorizzazione ottenute dai richiedenti dovranno tassativamente essere utilizzate, per l’acquisto degli abbonamenti a tariffa agevolata, entro e non oltre il 31 marzo 2011.

L’agevolazione tariffaria su tali tipologie di abbonamenti è riferita esclusivamente alle zone – così come individuate e definite dal sistema METREBUS Lazio – afferenti l’ambito territoriale della Provincia di Roma e distinte dalle lettere A, B, C e D. Pertanto non è possibile richiedere, da parte dei soggetti titolati, abbonamenti agevolati per ambiti territoriali diversi da quelli indicati.

Da Provincia di Roma la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]

Flash mobility: ciclisti romani in campagna elettorale


Flash mob(ility) oggi (7 marzo 2010 ndr) sulla scalinata di trinità dei monti. decine di ciclisti hanno dato il via alla campagna elettorale di uno di loro, paolo bellino dello “rotafixa”, indipendente nelle liste dei verdi per le regionali del lazio.

Vedi il movimento spontaneo dei cittadini e ciclisti romani a favore della mobilità sostenibile Ditrafficosimuore.org.

Da MeddleTV la notizia qui…

Regionali: candidato romano dei verdi lancia il “Blue Car Sharing”


Roma, 5 mar. (Adnkronos) – Auto blu? “No grazie”, risponde almeno uno dei candidati alle prossime regionali del Lazio.

Paolo Bellino, conosciuto tra i ciclisti urbani italiani come “Rotafixa”, candidato indipendente della lista Verdi per Bonino, non ha nessun dubbio: “a me basta la bici, della macchina non me ne faccio nulla -afferma-. Ma invece di lasciarla li’ inutilizzata, e magari con l’autista disoccupato, ho intenzione di creare un elenco di persone che potrebbero utilizzarla per andare a fare la spesa, o per comprare oggetti ingombranti o, piu’ semplicemente, sono deboli perche’ anziani o disabili”.

Bellino, che non utilizza da quasi dieci anni mezzi a motore e si muove esclusivamente in bici o mezzi pubblici, ha un programma tutto incentrato sulla mobilita’ “dolce, a impatto zero”, e intende rendere “ciclabile ogni citta’ del Lazio, per riagganciare finalmente – dice- la migliore intuizione urbanistica degli ultimi anni nei paesi veramente europei, cioe’ il decongestionamento del traffico attraverso l’aumento della ciclabilita’ e il favore verso forme di intermodalita’ reali, come le biciclette in metropolitana sempre”. Un programma visibile su Facebook, nel gruppo “VotaRota”. Da qui il disinteresse per l’auto di servizio, e la proposta di destinarla a chi ne ha veramente bisogno, appunto anziani e disabili, da individuare in un apposito elenco. Ma non solo: “offro quest’idea anche agli altri candidati, e spero che la facciano propria.

Da il Riformista la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]

Territori Inquinamento acustico, Roma la più rumorosa


L'Arte dei Rumori - Luigi Russolo

Image by Iliazd via Flickr

Indagine di Legambiente Lazio sulle strade cittadine: in 13 casi su 15 nella Capitale superato il limite di legge di 70 decibel diurni e 60 notturni.

Legambiente Lazio ha presentato i risultati di un monitoraggio sul rumore svolto a fine gennaio in 15 strade di Roma. Il risultato è sconfortante: in 13 casi è stato superato il limite di legge di 70 decibel di giorno e 60 di notte.

Ma la cosa più rilevante è che in nove casi l’intensità del rumore ha superato i 100 decibel, ossia molto vicini ai 110 delle discoteche che a lungo andare provocano danni all’udito.

Da Iam la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]