Roma – Bike sharing: 10 comandamenti per un flop annunciato


Roma Bike Sharing

Image by Hong Kong dear Edward via Flickr

A beneficio dei lettori vecchi e nuovi che affluiranno qui dal sito romano del Corriere della Sera che oggi ci dedica un articolo, vogliamo elencare per chiarezza, trasparenza e brevità quale sia la situazione attuale del bike-sharing romano. Con una premessa, tuttavia: a Roma da giugno 2009 non c’è alcun bike-sharing. Ma procediamo per punti:

  1. a giugno 2008 a roma inaugura uno scadente servizio sperimentale di bike-sharing gestito da cemusa, multinazionale spagnola: poche stazione, poche bici, poca integrazione coi mezzi pubblici…
  2. nonostante tutto il servizio ha un buon successo di pubblico, raggiungendo e superando i 3000 abbonati nella piccola area del centro storico servita dalle stazioni
  3. alla fine del periodo di sperimentazione viene a lungo menato il can per l’aia finché cemusa non è costretta a rinunziare; il comune passa la gestione del servizio ad atac
  4. immediatamente atac ‘suicida’ il servizio. a roma si passa da un bike-sharing scadente ad una cosa che bike-sharing non è: eliminando la prima mezz’ora gratuita (presente in tutti i bike-sharing del mondo) e togliendo il disincentivo a tenere a lungo la bicicletta (ogni mezz’ora costa uguale alla precedente, il prezzo non sale con il tempo), il servizio si trasforma in un banale e patetico ciclo-noleggio
  5. continua…

Vedi anche: Bikesharing, tre mesi e non decolla i blogger all’attacco del servizio Atac.

Da Bike sharing Roma la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]

Roma – Ciclabile eliminata, prima di essere inaugurata, comunicato al Sindaco e alla stampa In data odierna inviamo al Sindaco questo comunicato, Domenica pedaliamo numerosi.


Gianni Alemanno

Roma – Lunedì 04 maggio 2009 – Questo comunicato l’abbiamo inviato al Sindaco e alla stampa.

E’ LA PISTA CICLABILE CHE HA UCCISO ANGELICA? HO UN MEZZO MECCANICO?

IL PROGETTO ORIGINARIO PREVEDEVA LA CORSIA DEL TRAM AL CENTRO E AI LATI LA CICLABILE; SUCCESSIVAMENTE I COMMERCIANTI, I RESIDENTI, HANNO RACCOLTO FIRME, PETIZIONI, HANNO STRAVOLTO IL PROGETTO, PER I PARCHEGGI DELLE AUTO.

LA BICICLETTA ANCHE SE INVESTE UNA PERSONA, NON E’ POSSIBILE CHE PROCURI LA MORTE, AL CONTRARIO, SALVA LA VITA, FINIAMOLA CON LE AUTO A VELOCITA’ PAZZESCHE, RESTITUIAMO LA CITTA’ A MISURA D’UOMO CON IL TRAM E LE BICICLETTE.
Roma, 4 maggio 2009

Maurizio Santoni
Portavoce del Coordinamento Roma Ciclabile

info@roma-ciclabile.org
http://www.roma-ciclabile.org
c7o Legambiente Lazio

Il Sindaco rende omaggio alla bimba uccisa dal corridoio dela mobilità
Alemanno e Marchi si sono impegnati ad adottare soluzioni immediate per rendere meno pericolosa la strada, ipotizzando anche l’eliminazione della pista ciclabile e con il passaggio al centro dei mezzi pubblici

Da Cordinamento Roma-Ciclabile la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]

Roma – MAGNALONGA2009: In Bici degustando Roma!


Roma / Italy

Image by William Forrester via Flickr

1a MagnaLonga in bicletta – Edizione 2009.
9 MAGGIO 2009 – MAGNALONGA2009: In Bici degustando Roma!
APPUNTAMENTO ALLA CASA DEL FIUME (Via Vicovaro)   ALLE ORE 17.30.

Cosa e’

MAGNALONGA 2009 – In bici degustando Roma
Nell’ambito della campagna nazionale 100 Strade per giocare di Legambiente, Il circolo Legambiente Mondi Possili e L’Associazione Culturale Tavola Rotonda organizzano in collaborazione con LEGAMBIENTE LAZIO la prima Magnalonga a Roma in bicicletta che sarà un momento utile a sensibilizzare i cittadini di una città come Roma sul traffico, sull’esistenza di altre forme di mobilità più sostenibili come la bicicletta, sulla ri-scoperta del nostro territorio e dei suoi prodotti tipici.

COME SI SVOLGE?

Partecipando alla Magnalonga si effettuerà un percorso in bicicletta nei quartieri di: Colli Aniene, Pigneto, San Lorenzo, Nomentano in ogni quartiere verrà effettuata una sosta di 20/30 minuti per degustare prodotti tipici, tradizionali e biologici offerti da produttori della provincia di Roma e non solo presso associazioni culturali, enoteche. Il contributo per la partecipazione è di 7 Euro a persona. Verranno consegnati alla partenza mappa, gadgets e si comincerà subito con la prima degustazione.

QUANDO SI PARTE?

L’appuntamento è alle ore 17.30 alla CASA DEL FIUME sull’Aniene il 9 MAGGIO. (visiona tutte le tappe) il giro si concluderà alle ore 23.00. Il percorso è di livello difficoltà FACILE alla portata di tutti, grandi e piccoli!

CHI SONO GLI INVITATI?

L’evento è diretto a tutti gli amanti della bicicletta, a chi la usa abitualmente così come ai neofiti, a tutti coloro interessati a trasporti eco-compatibili, a coloro che amano vedere la città attraverso percorsi insoliti, e anche semplicemente a tutti coloro che vogliono passare una serata in allegria pedalando per la città gustando prodotti del Lazio e non solo.

COME SI FA A PARTECIPARE?

Occorre pre-iscriversi compilando il modulo Iscriviti presente sul sito e presentarsi alla partenza alle 17.30. Per ulteriori informazioni puoi contattarci a info [chiocciolone] magnalonga.net – Lorenzo 328/0651517

Da Magnalonga.net la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]

Roma Euromobility 11/12/13 maggio 2009 Corso di formazione sul Mobility Management


Via del Corso, Roma

Image via Wikipedia

Euromobility, organizza un Corso di formazione sul mobility management rivolto a: Mobility manager di Area e di Azienda, professionisti e tecnici del settore mobilità sostenibile, responsabili di aziende esercenti servizi di trasporto collettivo e liberi professionisti.

I corsi di formazione organizzati da Euromobility contano più di quindici edizioni a partire dal 2002 e offrono un personale docente di alto livello. La partecipazione è a numero chiuso per un massimo di 15 persone. Al termine del corso verrà rilasciato un attestato di frequenza a fronte di un minimo del 75% delle ore frequentate. [continua…]

Da Euromobility.org la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]

Roma – Bilancio 2009: niente fondi per i prolungamenti della linea B1


Replica of the equestrian statue of Marcus Aur...

Image via Wikipedia

La giunta approva il bilancio di previsione per il 2009. La spesa corrente sarà di 3,51 miliardi di euro. Priorità per le opere già in cantiere. Niente da fare per i tratti Conca d’Oro-Jonio e Rebibbia-Casal Monastero

E’ stato approvato ieri in serata il bilancio di previsione del 2009 del Comune di Roma. Un bilancio “da anno zero” l’ha definito il Sindaco Alemanno, “un punto di partenza di partenza di un nuovo ciclo amministrativo”, ha commentato l’assessore Ezio Castiglione.

La spesa prevista del Comune per il 2009 sarà di 3, 51 miliardi euro. Gli investimenti previsti per il triennio 2009-11 ammontano invece a 3 miliardi e 230 milioni di euro. Tra le voci di spesa corrente le principali sono: politiche sociali (605 milioni), educative e scolastiche (477 milioni), trasporto pubblico (789 milioni) e polizia locale (347 milioni). Per quanto riguarda gli investimenti il Campidoglio ha deciso di dare priorità alle opere già messe in cantiere in precedenza e finanziate con l’indebitamento. Al 2009 saranno destinati 1 miliardo e 900 milioni, al 2010 circa 817 milioni e infine al 2011 poco meno di 513 milioni. A questi, si aggiunge l’anticipo delle linee di credito previste dal bilancio di assestamento 2008 pari a circa 1,2 miliardi di euro.

La scelta di dare priorità al già “cantierizzato” implica dei cambiamenti per quel che riguarda la politica del trasporto pubblico locale. I nuovi investimenti finanzieranno la realizzazione della linea C e la linea B1 per la tratta Bologna-Conca d’Oro. Infatti, spiegano dal Campidoglio, per il prolungamento della linea B1 tra Conca D’Oro e Jonio, e della B tra Rebibbia e Casal Monastero “non c’è copertura e quindi non saranno realizzate”.

Si può parlare quindi di progetto messo in cantiere? [continua…]

Da Romatoday.it la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]