Televisione: “AMBIENTE ITALIA” SI OCCUPA DI FRANE E INQUINAMENTO


Rai Tre logo

Image via Wikipedia

Dalla terra che frana all’inquinamento dei fiumi: un viaggio nelle più recenti emergenze ambientali italiane, per capire i perché, per ipotizzare rimedi.

Lo propone “Ambiente Italia”, il settimanale della Tgr curato da Carlo Cerrato e Beppe Rovera, in onda sabato 6 marzo alle 14.50 su Raitre. In diretta dal paese di Maierato, in Calabria, colpito da una recentissima frana, Beppe Rovera incontra – insieme a geologi, tecnici e rappresentanti del Wwf e di Legambiente – il vice capo della Protezione Civile, Bernardo De Bernardinis. In collegamento da Erto, poco distante da un luogo simbolo come il Vajont, inoltre, lo scrittore Mauro Corona.

Tra le tappe del viaggio nel dissesto idrogeologico italiano, la Liguria, Ischia e San Fratello, nel messinese, dove una frana ha recentemente invaso il centro del paese. Ma l’obiettivo e’ anche sul Lambro e sul Po, alla scoperta dei danni della grande marea di petrolio che ha inquinato le acque dei due fiumi e si e’ spinta fino all’Adriatico.

Da Ambiente Italia la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]

Dal 1 luglio obbligatoria la certificazione energetica degli edifici


That's what I call "cool glasses"! (...

Image by Ric e Ette via Flickr

Entra in vigore per tutti gli immobili la certificazione delle prestazioni energetiche, a carico del costruttore o del venditore. Previste sanzioni pecuniarie per chi contravviene all’obbligo

Il 1 luglio 2009 entra in vigore l’obbligo di certificazione energetica per gli edifici. Fino all’entrata in vigore delle linee guida nazionali, nelle regioni che non hanno legiferato in materia (Veneto, Abruzzo, Calabria, Lazio, Molise, Sardegna e Sicilia), le prestazioni energetiche di un immobile (in sintesi, l’indicazione di quanta energia “consuma” un edificio) saranno determinate dal cosiddetto attestato di qualificazione energetica (Aqe), un documento transitorio introdotto dal D.Lgs. 311/2006 che viene redatto dal direttore dei lavori e presentato al Comune di competenza contestualmente alla dichiarazione di fine lavori.

Per le altre regioni, invece, fa fede l’attestato di certificazione energetica (Ace), redatto da un certificatore in possesso dei requisiti

Da Eco dalle città la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]

TERREMOTO ABRUZZO.INCREDIBILE: DA 10 ANNI SI CONOSCEVANO I PALAZZI CHE SAREBBERO CROLLATI. TUTTO NEL DOSSIER BARBERI EX CAPO DELLA PROTEZIONE CIVILE


NAPLES, ITALY - NOVEMBER 14:  Italian craftsma...
Image by Getty Images via Daylife

Sono circa 20mila le famiglie che non faranno rientro nelle proprie case perchè inagibili. Lo ha spiegato Guido Bertolaso, Capo della Protezione Civile, che ha fatto il punto della situazione intevenendo al Tg1. «A loro -ha detto – dovremo dare un’accoglienza decente entro la fine dell’estate». La Protezione Civile sta gestendo circa 65mila sfollati dislocati fra tende a alberghi. «Fra poco – ha aggiunto ancora Bertolaso – avremo uno standard di accoglienza accettabile per tutti. È un lavoro impressionante. Stiamo anche cercando di capire quanti sono andati fuori casa perchè le abitazioni sono inagibili o distrutte e quanti invece sono fuori perché hanno paura e torneranno a casa solo quando lo sciame sismico sarà finito».

Il dossier di Barberi che aveva previsto tutto. “C’era un dossier dell’allora capo della protezione civile, Franco Barberi, che dieci anni fa aveva previsto tutto. Aveva, quel dossier, censito la vulnerabilità degli edifici pubblici strategici e specialì in zone a rischio. Una mole di informazioni enciclopedica: 42.106 schede su altrettanti edifici.

Si parlava, nel dossier, della Campania, della Basilicata, della Calabria, del Molise, della Puglia e della Sicilia. E naturalmente dell’Abruzzo. Quel dossier è un documento straordinario, testimonianza del vero scandalo italiano: l’assenza di una seria politica di prevenzione.

Da Irpinianelmondo.it la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]

Trasporti veloci: Frecciarossa e Frecciaverde, dalla sfida all’alleanza?


Alitalia Airbus A321-100 landing at London Hea...

Image via Wikipedia

Il mondo dei trasporti italiano vede la contrapposizione sempre più forte tra l’offerta dell’alta velocità di Trenitalia e gli aerei della nuova Alitalia. Ma l’amministratore delegato delle ferrovie, Mauro Moretti, ha voluto lanciare oggi un segnale conciliante a Colaninno e soci.

Potremmo puntare su pacchetti integrati di offerte treno-aereo con Alitalia per aumentare la competitività del paese sul piano turistico’’. Il famoso e per molti versi inesistente “sistema Italia”. Nel corso di una conferenza stampa di presentazione della nuova offerta commerciale, Moretti ha citato l’esempio di un turista che arrivi a Fiumicino da New York e possa raggiungere in poche ore in treno il mare in Calabria. ‘’Si tratta di un vantaggio immediato per i clienti e per le agenzie di viaggio’’.

Ma se questi sono gli auspici, nella realtà del quotidiano tra Alitalia e Alta velocità sul mercato italiano la concorrenza è molto forte. Proprio domani partirà il “pacchetto anticrisi” delle ferrovie: Milano-Roma con lo sconto del 60% costerà 33 euro in seconda classe sul Frecciarossa; due euro in più, 35, da Milano a Napoli. [continua…]

Da Panorama.it la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]

Politica – Il governo impugna la legge sulle rinnovabili della Calabria


Different shades of blue. Calabria, Italy

Image by lilith121 via Flickr

10 marzo 2009 – Il governo ha impugnato davanti alla Corte Costituzionale la legge della Calabria n.42 del 29/12/2008 in materia di fonti energetiche rinnovabili “in quanto – si legge in una nota – stabilisce misure più restrittive rispetto alle disposizioni nazionali e comunitarie in materia”. Il provvedimento, annunciato da un comunicato del Dipartimento per i rapporti con le Regioni, risale al 20 febbraio scorso.

All’inizio dello stesso mese Aper (Associazione dei produttori da fonti rinnovabili) aveva attaccato la legge calabrese chiedendo al governo un “tempestivo intervento” contro “l’ennesimo provvedimento regionale in materia di energia”, ritenuto “costituzionalmente illegittimo”. [continua…]

Da Zeroemission.tv la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]

Marcianise(Ce)- Venerdi 6 Marzo Convegno su energie da fonti rinnovabili


Provinces of Campania.

Image via Wikipedia

Dall’energia rinnovabile il rilancio dell’economia. Una risposta locale ad un problema globale.

Marcianise(CE)- (da Enzo Falco Verdi Ce) La crisi economica sta attanagliando la nostra terra in tutti i settori. In Campania 40000 imprese sono a rischio chiusura, molte sono già fallite. Intanto tutti parlano con entusiasmo del “new deal” verde di Obama, che, appena eletto, in tre giorni, ha capovolta la politica americana e sceglie di investire nelle tecnologie verdi per salvare il pianeta e l’economia americana.

E’ il momento di scrivere la ricetta verde per la Campania. E’ il momento di guardare in avanti, a quella che Jeremy Rifkin ha definito “la terza rivoluzione industriale” [continua…]

Da Altocasertano la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]