La settimana della moda di Milano celebra l’energia sostenibile


20070831 - Fashion Backstage

Image by Giandomenico Ricci via Flickr

In occasione della Settimana della Moda di Milano dal 24 febbraio al 6 marzo 2011 un’installazione dell’artista Marco Lodola trasformerà via della Spiga, una delle fashion street più famose al mondo, in una centrale elettrica con tanto di tralicci, pali e fili dell’alta tensione, per riflettere sul problema delle fonti energetiche e delle emissioni di CO2.

L’evento “Via della Spiga for Citroën Full Electric”, organizzato con il patrocinio dell’assessorato alla Moda ed Eventi vuole richiamare l’attenzione sull’elettricità come fonte di energia sostenibile.

“Con questa iniziativa – ha commentato l’assessore Giovanni Terzi – via della Spiga, cuore pulsante del fashion meneghino, Made in Italy e internazionale, avvicina milanesi e non a un tema di forte attualità, quello delle fonti di energia. Un messaggio importante, anche in vista dell’Expo che il capoluogo lombardo ospiterà nel 2015″.

Da Alternativasostenibile la notizia qui…

Enhanced by Zemanta

Ecoincentivi cucine, moto ed elettrodomestici ritornano


Example EU energy label for washing machine; s...

Image via Wikipedia

Gli ecoincentivi per l’acquisto di cucine, moto, ma anche elettrodomestici con una elevata efficienza energetica, sono tornati.

Questo dopo che il Ministro allo Sviluppo Economico Romani ha firmato un Decreto che rimette in gioco tutte le risorse residue che sono state stanziate ma che sono rimaste inutilizzate. I “nuovi fondi”, in particolare, sono stati reperiti a seguito di pratiche di richieste di incentivo che, pur essendo state presentate, poi non sono state perfezionate nei termini previsti.

Le risorse residue disponibili, in accordo con una nota ufficiale emessa dal Ministero, ammontano a 110 milioni di euro circa su un totale di 300 milioni di euro stanziati, e di conseguenza vanno a “riaprire” la campagna di ecoincentivi 2010 su tutti i settori incentivabili che sono ben dieci. Con lo sconto statale, infatti, si possono acquistare i motocicli, ma anche componenti elettronici ed elettrici, gru a torre per il settore edile, semirimorchi e rimorchi.

Da Vostrisoldi la notizia qui…

Enhanced by Zemanta

Milano – Promuovere ciclabilità e mobilità dolce in corso Buenos Aires per Ciclobby si può. Al via la raccolta firme


Un coccodrillo in Corso Buenos Aires

Image by DeskMir via Flickr

Forse avete notato passandoci i lavori per la riqualificazione dei marciapiedi. Basterà per rendere l’arteria più trafficata di Milano, asse di penetrazione verso il centro città, una strada nella quale sia piacevole anche passeggiare, concedersi un po’ di piacevole svago?

Impresa ardua. Servirebbe ripensare tutta la mobilità, con dissuasori del traffico e altri accorgimenti per rendere la via più sicura anche per i ciclisti. E’ l’obiettivo dell’associazione Ciclobby che si sta prodigando in questi giorni per rilanciare l’idea di un boulevard europeo che sappia coniugare capacità di rinnovamento del paesaggio metropolitano e costruzione di cultura nel segno della sostenibilità. Bell’impresa.

Con una raccolta firme intende segnalare all’amministrazione la necessità di una pista ciclabile (dio solo sa quando ce ne sia bisogno), stazioni di bike sharing, stalli per la sosta delle bici, la chiusura al traffico dell’intero asse nei fine settimana e che sia completato l’intervento sulla pista ciclabile di via Morgagni e altro. La petizione si svolge online sul sito Firmiamo.

Da 02blog la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]

BIKEMI – INIZIA LA FASE 2


bikeMi

Image by .....antonio..... via Flickr

Dopo il grande successo ottenuto con la prima fase del progetto, il Comune di Milano, in collaborazione con ATM, ha deciso di dare il via alla fase 2 del servizio di bike sharing meneghino, commissionando a Clear Channel, gestore esclusivo di BikeMi, l’installazione di 100 nuove grandi stazioni.

La fase 2, in corso di attuazione, prevede l’allargamento dell’area di utenza dalla Cerchia dei Bastioni fino alla Cerchia Filoviaria 90/91. Le nuove postazioni avranno una maggiore capienza, in quanto saranno dotate ciascuna di 33 stalli e 22 biciclette. La prima stazione di questa nuova fase verrà inaugurata il 9 maggio 2010, in occasione della 1ª Giornata Nazionale della Bicicletta, indetta dal Ministero dell’Ambiente, in collaborazione con ANCI e ANCMA.

Per questa giornata, all’insegna della mobilità ecosostenibile, la città di Milano ha deciso di chiudere al traffico motorizzato l’intero centro storico (Cerchia dei Bastioni) per organizzare una serie di eventi tra cui la più grande caccia al tesoro in bicicletta mai realizzata http://www.eco-bike.it

Il completamento dei lavori di installazione delle 100 nuove grandi stazioni BikeMi è previsto per l’autunno 2010. Con la fase 2, vedremo circolare per il capoluogo lombardo 3.650 bici su 200 punti di aggancio.

Da bikemi.it la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]

Milano Fuori Salone 2010 – Evento SPARKLING, uno spazio dedicato al tema importantissimo del vivere sostenibile


Evento SPARKLING ecologically correct al Fuorisalone di Milano 2010, uno spazio dedicato al tema importantissimo del vivere sostenibile puntando su ciò che concretamente possiamo fare per allineare il nostro mondo domestico e il nostro stile di vita all’imperativo di slvaguardare le risorse del pianeta.

Da Fuorisalone.it la notizia qui…

Fuorisalone: In 300 mila per il design. Niente auto in via Tortona. Una settimana di eventi


DSC_3693

Image by loveleft via Flickr

Milano. Mercoledì il via. Il Comune: puniremo sosta selvaggia e abusivi. In festa anche Lambrate, Isola e Brera. Atm potenzia i mezzi pubblici, bike sharing fino alle 2 di notte.

MILANO – La città si prepara alla carica dei trecentomila. L’appello per la settimana di mobile e design ricorda i giorni dell’emergenza neve: «Milanesi, lasciate a casa le auto!». Il rischio, in questo caso, si chiama multa. «I vigili urbani — promette il vicesindaco Riccardo De Corato—non faranno sconti». Linea durissima anche contro i venditori ambulanti di salamelle e hot dog. Lunedì pomeriggio, il tentativo degli «abusivi» di violare la «zona rossa» è finito con 12 multe ad altrettanti furgoni: 76 euro per divieto di sosta e violazione dell’ordinanza sul commercio durante la design week. Addetti ai lavori, appassionati, curiosi.

L’anno scorso furono più di duecentomila. In zona Tortona scatterà l’isola pedonale con cinquanta vigili mobilitati. Le vie del design saranno chiuse al traffico da mercoledì (fino a venerdì, dalle ore 19 all’una di notte; sabato e domenica dalle 14 all’1), ingresso e parcheggi consentiti solo a residenti, domiciliati e operatori forniti di pass; una navetta collegherà zona Tortona alla Triennale, mentre i taxi sosteranno in via Bergognone. Atm, nel frattempo, potenzierà i mezzi di superficie (linee 94 e 14) del quartiere e le tre linee della metropolitana.

[…]Prolungato invece il servizio di bike sharing: le bici pubbliche pedaleranno fino alle due di notte. Palazzo Marino si appella al buon senso dei visitatori («Usate i mezzi pubblici!»)

Da Corriere.it la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]

FUORISALONE MILANO 2010: Zona Ventura Lambrate


Lambretta

Image via Wikipedia

Un polo urbano in più, tutto dedicato al design, per le intense giornate del Fuorisalone milanese ad aprile.

Storico quartiere industriale (in cui un tempo c’erano gli stabilimenti Lambretta, Innocenti, Faema), oggi sede di gallerie d’arte e di importanti scuole di progetto, oltre che di case editrici, Ventura Lambrate ad Aprile andrà ad aggiungersi agli altri poli urbani su cui si focalizzeranno le giornate del Fuorisalone milanese, aprendo i suoi spazi ai professionisti e agli appassionati di design.


Tre le strade della zona – via Massimiano, via Arrighi e ovviamente via Ventura – che ospiteranno esposizioni e appuntamenti, secondo il consueto mix di progettisti già affermati, giovani designer emergenti, marchi creativi, iniziative, piccole sorprese e presentazioni che già ha contraddistinto negli anni passati le altre aree di Milano.

Appuntamento: Ventura Lambrate
Dove: via Massimiano, via Ventura, via Cletto Arrighi – Milano
Quando: 14-19 aprile 2010

Da Archinfo.it la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]