FIAT E CHRYSLER, ACCORDO FATTO. SARA’ OBAMA A DARE L’ANNUNCIO, POI LA FIRMA


20081014_PerrysburgTwnship_Oh_ChryslerShiftCha...

Image by Barack Obama via Flickr

[…] Secondo il sito on line del Corriere della Sera l’accordo tra Fiat e Chrysler è stato raggiunto e «le ultime difficoltà sarebbero state superate». D’altra parte per i dettagli sarà necessario attendere il discorso di questa sera del presidente Usa, Barack Obama.

OBAMA E L’ANNUNCIO Sarà, con ogni probabilità, il presidente Barack Obama, intorno alle 18 ora italiana, a dare l’annuncio sulla conclusione della trattativa tra la Fiat e la Chrysler per il salvataggio della casa automobilistica di Detroit.

Da Leggonline.it la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]

Marchionne, la svolta americana Dalla sopravvivenza a Detroit


Fiat Automobiles S.p.A.  logo.

WASHINGTON I tempi sono quelli di Sergio Marchionne: meno di cinque mesi per costruire un nuovo colosso mondiale dell’auto o qualcosa che potrà diventare tale se l’alleanza tra Fiat e Chrysler si dovesse rafforzare ulteriormente con l’annessione della tedesca Opel.

[…] Sembra, questo, l’inizio e invece è una tappa di un cammino che lui ha già intrapreso da tempo. Alle spalle ha almeno cinque mesi di contatti e con Bob Nardelli e Tom La Sorda, vecchie conoscenze degli anni in cui era studente a Toronto e che ora sono ai vertici di Chrysler. Due giorni fa è stato visto in una bisteccheria di Toronto con La Sorda e con il numero uno dei sindacati canadesi della Caw, Ken Liwenza.
Giorno dopo giorno, con loro, ha esaminato ciò che è utile per Fiat e ciò che lo è per Chrysler, difficoltà e modi per superarle. E poiché, come ripete spesso, viviamo in un mondo in cui la finanza non ha liquidità e sembra quasi di essere tornati allo scambio come unico strumento di affari, Marchionne utilizza questo meccanismo per un accordo che per Torino deve essere appunto a costo zero: tecnologia per costruire vetture di dimensioni più contenute, ecologiche e a prezzi bassi, in cambio di un ritorno dei torinesi in America e di un 35 per cento in Chrysler con possibilità di salire oltre il 50 per cento. L’assist di Barack Obama alla strategia di Marchionne è eccezionale. Il neopresidente dichiara la Fiat ha tutte le caratteristiche per essere il migliore alleato della Chrysler.

Da Repubblica.it la notizia qui…

Economia – Chrysler-Fiat, c’è l’accordo. Gruppo Usa verso la bancarotta

E’ fatta: i manager della Fiat e della Chrysler hanno messo la firma sul contratto che dà il via alla partnership industriale fra le due case automobilistiche. Il gruppo torinese riceverà una quota iniziale in Chrysler del 35%, che non contempla per Fiat alcun investimento in contante in Chrysler né un impegno a finanziare Detroit in futuro. Che riceverà 6 miliardi di aiuti dall’amministrazione Obama. L’altra quota di capitale azionario in mano al fondo Cerberus sarà ripartita fra il sindacato a stelle e strisce Uaw che avrà il 55% mentre il restante 10% sarà spartito tra Governo Usa e le banche a stelle e strisce.

Intanto le trattative fra il Tesoro americano e i creditori della Chrysler si sono interrotte e l’ipotesi di una bancarotta assistita per la più piccola delle case automobilistiche americane si fa sempre più concreta.

Da Affaritaliani.it la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]

È primavera: tempo di shopping…


We love Zona Tortona

In occasione del Salone del Mobile LaCie apre le porte del suo primo temporary store agli appassionati di design e tecnologia, dove sarà possibile vedere le ultime novità: dalle chiavi usb LaCie itsaKey, LaCie iamaKey e LaCie passKey al nuovo media center ad alta definizione LaCinema Black MAX al LaCie RuggedXL, l’ultimo nato in versione corazzata!

Milano, 9 aprile 2009 – Per due settimane, dal 21 aprile al 2 maggio, sarà il brand francese più stilé dell’elettronica di consumo, LaCie, ad allestire il Temporary Store SOLUTIONSBYDESIGN presso il negozio Mediastore in via Mercato, 22 a Milano, in concomitanza con il Salone del Mobile, evento di portata internazionale.

Da LaCie la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]

L’audacia di Obama non fa per Tremonti


“Le crisi non sono il momento per fare le riforme perché queste causano incertezza e paura; non è il momento di spaventare la gente ma di rassicurarla”, dice Tremonti.

Nell’Amministrazione Obama è in voga un’altra visione: “Mai sprecare una buona crisi”. Nel senso che una grave recessione può essere l’opportunità unica per fare quelle riforme indispensabili, sulle quali non si è mai trovato il consenso in tempi normali. E così Obama le mette in cantiere tutte, dalla sanità all’ambiente, in un vortice di attivismo dei primi 100 giorni che ricorda quello di Franklin D. Roosevelt.

Da Estremo Occidente la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]

Milano – convegno: “Inquinamento e Traffico Commerciale a Milano”


Legambiente

Fondazione Legambiente per l’Innovazione in collaborazione con il Comune di Milano e con il supporto di Pirelli, ha prganizzato il convegno: “Inquinamento e Traffico Commerciale a Milano” che si terrà giovedì 30 aprile alle ore 9,00 presso il Palazzo delle Stelline – Sala Volta, a Milano.

Il traffico veicolare, anche quello commerciale, è tra le fonti maggiormente inquinanti in termini di emissioni di particolato fine nell’aria del capoluogo lombardo. Ma non siamo gli unici in Europa e nel mondo.
Dobbiamo proporci di trarre insegnamento dalle soluzioni d’avanguardia dottate in altri paesi e saper intraprendere percorsi di governo adatti alla realtà tipica della Pianura Padana: l’incontro si propone di essere un laboratorio aperto di valutazioni e proposte tecniche e politiche. Il convegno, vuole essere un’occasione per fare il punto sullo stato attuale delle tecnologie di abbattimento delle polveri emesse dagli autoveicoli

Da Areateritorio la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]

Ecocompatibilità: Pannelli solari per i campi dei terremotati


Former logo of the University of Rome

Image via Wikipedia

28 aprile 2009 – Il CIRPS (Centro Interuniversitario di Ricerca Per lo Sviluppo Sostenibile) dell’Università La Sapienza di Roma, in collaborazione con l’associazione Ingegneria Senza Frontiere ha avviato il progetto “Solarizzazione del campo di Fossa“, un’iniziativa che mira a garantire la fornitura di acqua calda sanitaria attraverso l’installazione di collettori solari termici nei campi d’accoglienza dei terremotati in Abruzzo.

Economica, tempestiva e sostenibile, l’utilizzo della fonte solare ha inoltre il vantaggio di coinvolgere gli stessi beneficiari nel miglioramento delle condizioni di vivibilità del campo d’accoglienza.

Da Zeroemission.tv la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]

Traffico illecito dei Rifiuti: evitare i limiti alle intercettazioni


Emergenza rifiuti a Napoli

Il Presidente della della Commissione parlamentare di inchiesta sul ciclo dei rifiuti, Gaetano Pecorella, ha chiesto di ‘evitare che siano posti limiti troppo rigidi alle intercettazioni telefoniche’.

Pecorella lo ha dichiarato durante un suo intervento al convegno dell’associazione Liberambiente. Secondo Pecorella ‘la legge sulle intercettazioni se non viene emendata subito su questo tema rischia di non includere i rifiuti.

Da Ambientenergia la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]

Roma e lo sviluppo sostenibile: convegno al vertice


A mural of Francesco Totti painted after Roma'...

Image via Wikipedia

Roma, 28 aprile – Roma capitale della sostenibilità, dell’innovazione, dell’energia efficiente, del riciclaggio. E’ l’obiettivo al centro del convegno “Roma, città dell’energia e dell’innovazione? Il futuro di Roma: vocazioni, programmi e risorse per un nuovo sviluppo della città“, in programma mercoledì 29 aprile alla Città dell’altra Economia in largo Dino Frisullo, nell’ex Mattatoio di Testaccio, dalle 9 alle 14.

L’incontro, promosso dall’associazione Eventi 2.0, ha il contributo del Comune (Assessorato all’Ambiente) e il patrocinio di Provincia e Regione. Il dibattito ruota intorno all’equazione ‘tecnologia e questione energetica = opportunità di sviluppo‘. Un’opportunità, affermano gli organizzatori, che per una città come la nostra è una via obbligata: Roma, tra le maggiori capitali europee, non può permettersi di trascurare l’elemento sostenibilità nel proprio sviluppo economico.

Dal Comune di Roma la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]

Scattano gli incentivi per l’acquisto di biciclette


io e la mia bicicletta

Per la prima volta il Ministero prevede un contributo del 30% per l’acquisto di biciclette nuove, anche non a pedalata assistita. Lo sconto si applica su una spesa massima di 700 euro. Plauso dalla Fiab che da anni chiedeva che l’incentivo fosse allargato alle bici normali

Giunge quasi inaspettata la decisione del Ministero di allargare per la prima volta i contributi all’acquisto di biciclette anche alle classiche due ruote a propulsione muscolare.

L’incentivo, che in precedenza era vincolato solo all’acquisto di biciclette a pedalata assistita, è pari al 30% della spesa sostenuta, fino ad un massimo di 700 euro, ed è senza obbligo di rottamazione. Il fondo messo a disposizione dal Ministero è di 8.750.000 euro da erogare nel corso del 2009.

Da Eco dalle città la notizia qui…

Documenti/Riferimenti:

Reblog this post [with Zemanta]

Milano Fuorisalone ’09 – via Tortona


27/04/2009. Milano – Siamo stati al Fuorisalone ’09 di Milano, uno degli eventi più interessanti della stagione meneghina collegato con la Salone del Mobile 2009.

Siamo andati a caccia del design sostenibile per cogliere i cambiamenti in atto.

Qui sotto trovate una ampia gallery di fotografie (copyright riservato*), un tour per immagini, girovagando per gli stand, i loft, le installazioni, locali, etc del percorso del Fuorisalone di via  Tortona (Milano) e dintorni …

*Credits/Attribuzioni: copyright riservato fotografie A. Ciuccatosti

Reblog this post [with Zemanta]

Ambiente: il treno verde viaggia in ritardo



I riccioli sono quelli, ma ci sono tanti modi di essere un Tronchetti Provera. Si può anche essere laziali e preferire treno e metropolitane al trasporto su gomma. E questo è il modo di Nino Tronchetti Provera, cugino di Marco (”Mister Pirelli”) e presidente e fondatore del fondo Ambienta, in Italia il primo specializzato nel settore ambientale.

Nino Tronchetti Provera discute con il principe di Galles della prima lobby del green al mondo e alla famiglia ha già dato il Gecam, il “gasolio ecologico” con cui la Cam (controllata dalla Pirelli Technologies) fa metà cento del fatturato.

Se ci mettiamo anche una tesi di laurea profetica nel 1992, la prima sul tema del business green, che gli valse la lode e l’ingresso in McKinsey, le credenziali aumentano. E sentirgli dire che l’Italia rischia di perdere il treno verde non fa piacere. Soprattutto se in mano ha 175 milioni da investire.

Sulle fonti rinnovabili abbiamo un sistema di incentivi molto avanzato, però green economy non vuol dire soltanto questo. Nel mondo c’è fermento, mentre in Italia il valore del settore ambientale non è ancora stato compreso. Eppure, il grande interesse che si è creato sulle energie rinnovabili e sulla tutela dell’ambiente non è una bolla: se internet significa comunicare, il green vuol dire sopravvivere”. I 150 miliardi messi a disposizione da Barack Obama e la svolta ambientalista annunciata dal premier spagnolo José Luis Zapatero sono due esempi di quel piano organico nazionale che in Italia ancora manca.

Da Panorama.it la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]

Arriva la legge blocca-ricorsi – Se perdi al Tar risarcisci


MILAN, ITALY - JULY 02:  Italian Minister of E...
Image by Getty Images via Daylife

Lo scopo dichiarato è contrastare “l’egoismo territoriale”. Ma potrebbe mettere all’angolo celebri sigle come Italia Nostra o Wwf.

Lo scopo dichiarato è quello di contrastare “l’egoismo territoriale” che rallenta “il cantiere Italia”. Ma l’effetto della legge anti Nimby (not in my back yard, non nel mio giardino), in caso di approvazione, sarà di azzerare, attraverso la minaccia di risarcimenti milionari, i ricorsi alla giustizia amministrativa da parte di associazioni ambientaliste storiche, che difendono ciò che resta del Belpaese da abusi edilizi e colate di cemento.

La proposta di legge 2271 è sottoscritta da 136 deputati del Pdl ed il primo firmatario è l’onorevole Michele Scandroglio, genovese, fedelissimo del ministro Claudio Scajola. Aderiscono, tra i tanti, l’ex ministro Pietro Lunardi, il presidente della commissione Cultura Valentina Aprea, il vice di quella Ambiente Roberto Tortoli, l’ex presidente della Regione Liguria Sandro Biasotti

Da Studio legale Mei & Calcaterra la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]

Nuovi sviluppi in materia di eco-design


Eco Design, Skin

Image by erisfree via Flickr

Il Parlamento UE in accordo con il Consiglio UE ha approvato un testo che sostiene la proposta della Commissione UE di ampliare il campo di applicazione dell’eco-design, che integra la dimensione ambientale nella progettazione dei prodotti e si occupa dell’impatto sull’ambiente del ciclo di vita delle merci, dalla produzione fino allo smaltimento ed al riciclo.

Questo strumento è disciplinato dalla Direttiva 2005/32/CE EuP (Energy-using Products), che interessa tutte le apparecchiature che utilizzano energia per il loro funzionamento

Da Ambientenergia la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]

Tiziano Ferro


“Universal Prayer” cover

Image via Wikipedia

Enel e Tiziano Ferro pianteranno 2.621 nuovi alberi per compensare le emissioni prodotte dai concerti del Tour “Alla mia età”.

Tiziano Ferro
“Alla mia età” tour
Da Rimini a Carrara, da aprile fino a luglio: 27 tappe e un nuovo modo di fare musica proponendosi di far divertire e riflettere.

AzzeroCO2
Concerti a emissioni zero, con il supporto di AzzeroCO2, società che aiuta a contrastare attivamente i cambiamenti climatici.

Da Enel.it la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]

Iniziative – Fv integrato, on line la nuova guida del Gse


Tetti De Roma - 3/4

24 aprile 2009 – Sul sito del Gestore Servizi Elettrici (Gse) è possibile consultare e scaricare la seconda edizione della guida agli interventi validi ai fini del riconoscimento dell’integrazione architettonica del fotovoltaico, redatta dal Gestore dei Servizi Elettrici secondo quanto previsto dai ministeri competenti e dall’Autorità per l’Energia Elettrica e il Gas.

Il documento rappresenta un completo supporto tecnico-operativo per tutti gli operatori del settore che consente di individuare correttamente la tipologia di intervento che può ricevere il riconoscimento di integrazione architettonica parziale oppure totale secondo quanto previsto dal Decreto 19 febbraio 2007 (o nuovo Conto Energia). Il lavoro, inoltre, si propone di mostrare, con una vasta gamma di immagini, come la tecnologia fotovoltaica possa validamente armonizzarsi nei nostri panorami urbani ed extraurbani rispettandone gli equilibri estetici e architettonici.

Con questa nuova edizione il Gse intende sottolineare che, per ottenere il premio per l’integrazione architettonica di moduli fotovoltaici su pergole, pensiline, tettoie, serre ed ogni altro manufatto, l’impianto deve presentare caratteristiche sostanzialmente diverse dagli impianti a terra, remunerati con apposita tariffa. A tal fine ha ritenuto opportuno caratterizzare alcune tipologie e manufatti architettonici, nonché fornire indicazioni circa le modalità di integrazione dei moduli necessarie per il riconoscimento dell’integrazione architettonica dell’installazione.

Da Zeroemission.tv la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]