Ecopass Milano: pagheranno anche i diesel Euro 5 no-FAP


This pic shows the traffic sign for the Ecopas...

Image via Wikipedia

Stop alla deroghe per le auto diesel Euro 5 ed Euro 4 sprovviste del Filtro Antiparticolato; un’ordinanza del Sindaco di Milano non risparmierà più ai proprietari di questa tipologia di vettura i costi dell’Ecopass.

Per entrare al centro di Milano sarà necessario pagare il ticket da 5.00 euro. Salvi i conducenti di auto a gasolio recenti con filtro FAP e le vetture dotate di impianto Gas GPL o Metano.

Da Sicurauto la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]

Milano – Via all’Ecopass delle merci


Suddivisione amministratriva del comune di Milano

Image via Wikipedia

I mezzi commerciali sono il 3,5% di tutti i veicoli ma producono il 35% delle polveri.
«Nuovi divieti per i furgoni». Ogni giorno 20mila camion entrano in centro. Pronte le linee guida antismog.

MILANO – Puntare sugli incentivi. E introdurre nuovi divieti. Si potrebbe chiamare nuovo «Ecopass delle merci». Più correttamente, in Comune la definiscono «Low emission zone Milano». Si tratta dello studio per la riduzione dello smog provocato dal traffico dei furgoni e furgoncini che trasportano e distribuiscono le merci a Milano.

Si parte da un’analisi: i camion piccoli e grandi che gravitano ogni giorno sulla città sono circa 100 mila, quelli che entrano in area Ecopass 20 mila. Sono il 3,5 per cento di tutti i mezzi, ma producono il 35 per cento delle polveri sottili da traffico. Una fonte di Pm10 equivalente, per emissioni, a tutte le caldaie. Ecco perché il prossimo passo nella politica antismog di Palazzo Marino (come annunciato dal sindaco qualche giorno fa) punta a ridurre le emissioni «da furgone».

Le linee generali di intervento sono tracciate. Con una premessa: «Vogliamo andare avanti — precisa l’assessore alla Mobilità, Edoardo Croci ( nella foto a fianco) — in un’ottica di collaborazione con il settore commerciale. È un invito a lavorare insieme». In sintesi, il piano parte dalle risorse messe a disposizione dal governo. Sono stati infatti approvati nuovi incentivi (fino a 4 mila euro) per applicare i filtri antismog sui furgoni più vecchi o per sostituire i mezzi diesel Euro 0, 1 e 2 (anche qui 4 mila euro, cui si aggiungono i contributi per la rottamazione e la possibilità di accedere ai fondi della Regione). [continua…]

Da Corriere.it la notizia qui..

Reblog this post [with Zemanta]