Inquinamento – Milano: Fedrighini e Montalbetti vogliono occupare il Comune


MILANO - NUIR Nucleo Intervento Rapido (01)

Image by Ambrosiana Pictures via Flickr

Milano – Pronti a occupare oggi il consiglio comunale per l’emergenza smog, i capigruppo dei Verdi, Enrico Fedrighini, e di Milano Civica, Carlo Montalbetti.

Fedrighini e Montalbetti hanno deciso di restare in aula a oltranza, tutta la notte per “sollecitare l’inerte amministrazione a intervenire sul fronte antismog”. Nessuna intenzione di bloccare i lavori dell’assemblea, precisa Fedrighini: “Non vogliamo fare carnevalate, ne’ bloccare i lavori dell’aula. Quando il presidente dichiarera’ chiusa la seduta, noi annunceremo la nostra decisione. Resteremo in aula tutta la notte per predisporre la distribuzione pubblica integrale di un documento rimasto finora secretato: l’Analisi di rischio della popolazione milanese esposta all’inquinamento da traffico”.

Dai due capigruppo la richiesta all’amministrazione e’ appunto di render noti i contenuti dello studio a disposizione del Comune e in rapporto a questi di prendere provvedimenti urgenti.

Da Affaritaliani.it la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]
Annunci

Milano: le bici ci sono, ma le ‘ciclabili’ dove stanno? E il Comune rischia pure di perdere i fondi per realizzarle


pista ciclabile 2

Image by Marco Ferracuti via Flickr

Non è una novità il fatto che Milano [è un eufemismo] non sia propriamente una città a ‘misura di ciclista’.

L’ Amministrazione Comunale ha investito moltissimo nel ‘gioiellino’ bike sharing [ma solo in quello, purtroppo], e ora che l’iniziativa è stata ripagata con entusiasmo dagli utenti, è ancora più evidente l’assenza di una rete organica di percorsi urbani riservati alle biciclette.

Quello che si può trovare a Milano e hinterland è invece un’accozzaglia disordinata di percorsi ‘monchi’, distanti e scollegati, dove solo quattro itinerari superano i quattro chilometri di lunghezza. L’estensione complessiva dovrebbe ammontare ad una settantina di Km, ma se si mettono nel conto anche ciclabili assurde e pericolose come quella di via Monterosa (Lotto-Amendola) soprannominata ‘Toboga Road’ dal ciclista Matteo [per farvi un’idea date un’occhiata al video dedicato alla ‘Toboga road’], appare evidente la distanza del capoluogo lombardo dalle altre capitali del Nord Europa (ad Amsterdam le ciclabili si estendono per 400 km , a Copenhagen per 332 km e a Monaco di Baviera per 350 km).

E il Comune cosa fa? Latita, ovviamente: dal Corriere di ieri leggo la notizia che l’ex governo Prodi, per la realizzazione di tre itinerari di complessivi 6,7 km nel centro storico (da piazza Duomo a Porta Nuova, al parco Sempione e verso zona Monforte) aveva concesso la bellezza di 15,6 milioni di euro (!), ma che i progetti preliminari, una volta approvati dal Ministero, sono stati letteralmente ‘abbandonati’ dall’Assessorato alla Mobilità, a causa di rivoluzioni nei programmi.

Ora l’Amministrazione Comunale, che aveva già dovuto rinunciare al bando regionale da 4,5 milioni perché non era stata in grado di fornire dei progetti definitivi, rischia di perdere anche i fondi statali. E che dire allora dei 6,5 milioni stanziati nel 2009 e non ancora spesi, destinati a coprire i costi di altri «7 grandi itinerari di penetrazione» (28,8 chilometri)? Sono ancora in attesa di essere spesi

Da Giann.net la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]

Inquinamento, Formigoni indagato dai pm di Milano


Roberto Formigoni

Image via Wikipedia

Conferenza stampa al pirellone: «E presto anche da L’Aquila, per la Casa dello Studente». Inchiesta sullo sforamento dei limiti del Pm10: avvisi di garanzia anche a Letizia Moratti e Guido Podestà.

MILANO – «Eccolo, eccolo il tanto desiderato, agognato, scongiurato avviso di garanzia al presidente Formigoni è arrivato. Consegnato stamattina in base a presunte violazioni dell’articolo 674 intitolato “getto pericoloso di cose in luogo pubblico”». Con queste parole, pronunciate in tono ironico, il presidente della Regione Formigoni si è rivolto ai giornalisti in una improvvisata conferenza stampa convocata per le 16.30 al Pirellone e trasmessa in diretta da c6.tv.

Sotto accusa il piano di azione regionale per la riduzione dell’inquinamento atmosferico. L’avviso di garanzia è partito dalla Procura di Milano, e riguarda un’inchiesta su ambiente e inquinamento. Avvisi di garanzia sono stati recapitati anche al sindaco Letizia Moratti e al presidente della Provincia Guido Podestà.

Da Corriere.it la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]

Milano – Metropolitane. Moratti: “Milano in linea con le metropoli europee”


MILANO - Metro Linea Gialla (Centrale F.S.) 3

Gli investimenti complessivi per la M5 sono di 1,284 miliardi di euro, mentre per la M4 sono di 1,699 miliardi di euro. Entrambe sono finanziate attraverso il meccanismo del project financing

Milano, 10 luglio 2009 – “Proseguiamo con il progetto delle metropolitane, la seconda tratta della M4 da Sforza- Policlinico a Linate e la seconda tratta M5 da Garibaldi a San Siro – ha dichiarato il Sindaco di Milano Letizia Moratti – con un investimento complessivo di oltre due miliardi che il Comune ha effettuato assieme al Governo centrale e anche ai privati. Con questo investimento poniamo la città in linea con le altre grandi città europee, arrivando così ad una copertura per abitante pari al 60% rispetto al precedente 40%”.

“Un investimento che crea occupazione e sviluppo – ha spiegato il Sindaco – nato grazie a Milano Expo 2015. I finanziamenti – ha aggiunto Letizia Moratti – sono stati già confermati al tavolo Lombardia ed è prevista una conferenza di servizi, preparatoria del CIPE, il 15 e 16 luglio che prevede all’ordine del giorno la seconda tratta della M4 e M5”.

“Il forte sviluppo della metropolitana rappresenta un vero e proprio salto di qualità che consentirà, in vista di Expo 2015, di garantire una mobilità sempre più rapida e confortevole a chi vive ed opera a Milano con effetti positivi sull’ambiente, sul traffico, sull’occupazione, sul territorio e sui valori immobiliari –ha dichiarato l’assessore Edoardo Croci – In particolare, la M5 è stata progettata in modo integrato con lo sviluppo urbanistico della città e consentirà di realizzare un riqualificazione urbana complessiva lungo i propri percorsi”

Gli investimenti complessivi per la M5 sono di 1,284 miliardi di euro di cui 557 milioni per la prima tratta da Bignami a Garibaldi e 727 milioni per la seconda da Garibaldi a San Siro.
Gli investimenti complessivi per la M4 sono di 1,699 miliardi di euro di cui 789 milioni per la prima tratta da Lorenteggio a Sforza Policlinico e 910 milioni per la seconda da Sforza Policlinico a Linate.

Da Comune di Milano la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]

Milano:metropolitane – Investimenti e Infrastrutture – Beretta in Senato per M4 e M5


Expo 2015 Logo

Image via Wikipedia

“Circa 20 km di nuove linee con 40 nuove fermate che attraverseranno tutta la città, da Linate a San Siro, da San Cristoforo a Bignami”. Lo ha detto l’assessore al Bilancio illustrando lo stato d’avanzamento delle nuove metropolitane milanesi

Milano, 9 luglio 2009 – “Circa 20 km di nuove linee con 40 nuove fermate che attraverseranno tutta la città, da est ad ovest, da nord a sud, da Linate a San Siro, da San Cristoforo a Bignami”. Lo ha spiegato l’assessore al Bilancio Giacomo Beretta, intervenuto insieme con Antonio Acerbo, Direttore Centrale Mobilità Trasporti e Ambiente del Comune, all’ 8ª Commissione Permanente Lavori Pubblici del Senato presieduta dal senatore Luigi Grillo, per illustrare lo stato d’avanzamento delle nuove metropolitane milanesi, M4 e M5.

In particolare l’assessore Beretta ha illustrato l’iter dei tre progetti per le nuove metropolitane, rispettivamente i due lotti della M4 e il prolungamento della M5, indispensabili per accogliere i milioni di visitatori dell’esposizione universale. Conoscere con precisione dai diretti interessati lo stato dell’arte delle principali infrastrutture del Paese, stante il periodo di difficile crisi economica è l’obiettivo della Commissione. Lo ha sottolineato il senatore Grillo all’inizio dei lavori. A sua volta, l’assessore Beretta, ha avuto modo di ringraziare il Presidente dell’Ottava Commissione per l’importanza riservata alle metropolitane milanesi e, in generale, alle infrastrutture destinate all’Expo 2015.

Beretta ha ribadito in Commissione quanto sia essenziale il contributo dello Stato per queste realizzazioni, ricordando che “il Comune di Milano ha provveduto a fornire le coperture economiche di propria competenza”. L’assessore ha poi rimarcato “il fondamentale ruolo delle prossime decisioni del CIPE per consentire la consegna delle opere nei tempi prestabiliti, per il contributo al rilancio di Milano, che passa anzitutto dalle infrastrutture di cui la città ha irrimandabile bisogno, soprattutto per essere pronta alla sfida dell’Expo 2015”.

L’assessore al Bilancio ha infine insistito sul fatto che le nuove metropolitane sono indispensabili da subito per aiutare la ripresa dell’intera città.

Da Comune di Milano la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]

La Regione (Lombardia): un fondo per l’energia pulita


MILAN, ITALY - JUNE 05:  President of Lombardy...
Image by Getty Images via Daylife

Milano – Lunedì sera vertice al Pirellone. Formigoni stanzia 100 milioni di euro per incentivare famiglie e aziende a investire nelle energie rinnovabili

Roberto Formigoni come Barack Obama? «La similitudine ci sta, ma l’ordine dei fattori va invertito. Se è vero — come è vero — che da anni la regione Lombardia investe sulle ener­gie rinnovabili». Così ieri sera si commentava al Pi­rellone la decisione del presidente del­la Regione di stanziare 100 milioni di euro per incentivare famiglie e azien­de a investire nel risparmio energeti­co e nelle fonti energetiche rinnovabi­li. La notizia non è ancora ufficiale. Di certo Formigoni ne parlerà oggi con il «gotha» dell’imprenditoria del­la regione durante una cena di lavoro del tavolo per la Competitività in agenda alle 20.30 di stasera al trentu­nesimo piano del Pirellone.

A tavola siederanno, tra gli altri, Giandomeni­co Auricchio, Alberto Bombassei, Dia­na Bracco, Bruno Ermolli, Giuseppe Fontana, Corrado Passera, Michele Pe­rini, Gianfelice Rocca, Giorgio Squin­zi, Lucio Stanca, Marco Tronchetti Provera.

Da Corriere.it la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]

Milano – convegno: “Inquinamento e Traffico Commerciale a Milano”


Legambiente

Fondazione Legambiente per l’Innovazione in collaborazione con il Comune di Milano e con il supporto di Pirelli, ha prganizzato il convegno: “Inquinamento e Traffico Commerciale a Milano” che si terrà giovedì 30 aprile alle ore 9,00 presso il Palazzo delle Stelline – Sala Volta, a Milano.

Il traffico veicolare, anche quello commerciale, è tra le fonti maggiormente inquinanti in termini di emissioni di particolato fine nell’aria del capoluogo lombardo. Ma non siamo gli unici in Europa e nel mondo.
Dobbiamo proporci di trarre insegnamento dalle soluzioni d’avanguardia dottate in altri paesi e saper intraprendere percorsi di governo adatti alla realtà tipica della Pianura Padana: l’incontro si propone di essere un laboratorio aperto di valutazioni e proposte tecniche e politiche. Il convegno, vuole essere un’occasione per fare il punto sullo stato attuale delle tecnologie di abbattimento delle polveri emesse dagli autoveicoli

Da Areateritorio la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]