Libri – Blue economy 10 anni. 100 innovazioni. 100 milioni di posti di lavoro


Blue economy
10 anni. 100 innovazioni. 100 milioni di posti di lavoro
di Gunter Pauli
a cura di Gianfranco Bologna
prefazione: Catia Bastioli

2010 – pagine: 344 – euro 25,00 – ISBN 978-88-96238-49-3

È sorprendente rilevare quanto le logiche che applichiamo nelle nostre attività economiche siano lontane da quelle naturali. Per raffreddare un edificio i sistemi di condizionamento pompano aria fredda verso l’alto. Per depurare l’acqua immettiamo sostanze chimiche che vi annientano tutte le forme di vita. Per produrre una batteria impieghiamo un’energia di gran lunga superiore a quella che fornirà. Produciamo e consumiamo intaccando risorse non rinnovabili o danneggiando in modo permanente l’ambiente.

La blue economy di cui Gunter Pauli traccia i principi e descrive la concreta attuazione, è quella delle tecnologie ispirate dal funzionamento della natura e che opera materialmente attraverso le strategie della biomimesi. Diversamente dalla green economy, non richiede alle aziende di investire di più per salvare l’ambiente. Anzi, con minore impiego di capitali è in grado di creare maggiori flussi di reddito e di costruire al tempo stesso capitale sociale.

Coltivare funghi sui fondi di caffè, usare un cellulare senza batteria, che sfrutta il calore prodotto dal corpo e le vibrazioni della voce umana o, ancora, imitare i sistemi di raccolta dell’acqua di un coleottero per ridurre il riscaldamento globale, sostituire le lame in metallo dei rasoi “usa e getta” con fili di seta. Fantascienza? No, realtà. In natura non esistono disoccupati e neppure rifiuti. Tutti svolgono un compito e gli scarti degli uni diventano materia prima per altri, in un sistema “a cascata” in cui niente viene sprecato.

Da Edizioni Ambiente la notizia qui…

Enhanced by Zemanta
Annunci

Libri:”Il pozzo dei desideri” di Sabina Morandi


Dispacci di quotidiane avversità, in attesa di una crisi inevitabile. Il settore petrolifero non sembra volersi rassegnare alla realtà delle cose: il petrolio esiste in quantità finita e prima o poi occorrerà imparare a farne a meno. Il fondo del barile è lo scenario prossimo futuro. Un romanzo-inchiesta, sulle azioni di una compagnia petrolifera paradigmatica.

Un fitto intrecciarsi di protagonisti sparsi ai quattro angoli del mondo
, seguendo il filo conduttore disegnato dagli impianti estrattivi: dall’Arabia Saudita al Caspio, dall’Ecuador alla Cina. E in mezzo, una storia d’amore (forse) impossibile, tra eco-criminali sempre più audaci, ed eco-mercenari indecisi sulle strategie di intervento.Un sentore che affiora in superficie, un desiderio corrosivo e insistente. Il predatore si svela e diviene il braccato, per sfuggire a un passato di sofferenza o forse a un futuro che minaccia di essere un nuovo passato.

Sabina Morandi è giornalista scientifica, scrive di biotecnologie e ambiente. È stata caporedattore del mensile Rifondazione e ha collaborato con numerose testate, tra le quali Nuova Ecologia, Le Scienze, Donna Moderna, Class, Espresso. Ha pubblicato La filosofia morale della bicicletta (Baldini e Castoldi, 1997), Quasi come voi (DeriveApprodi, 2000). Le sue pubblicazioni più recenti sono Petrolio in paradiso (Ponte alle Grazie, 2005) ed Emergenza rifiuti S.p.A. – Come piazzare una bomba chimica a effetto ritardato e farla franca (Castelvecchi, 2009). Membro del Consiglio Nazionale dell’associazione Verdi Ambiente e Società, ha seguito per conto del quotidiano Liberazione i principali eventi internazionali, in particolare i negoziati dell’Organizzazione mondiale del commercio (Omc-Wto) e i dibattiti della società civile. Nel 2003 ha partecipato come consulente alla realizzazione del programma Raiot condotto da Sabina Guzzanti.

Da EA la notizia qui..

Per Info il libro è acquistabile qui…

Reblog this post [with Zemanta]

Presentazione Libro:”L’energia del sole e dell’aria come generatrice di forme architettoniche” di Luca Siragusa


Luca_Siragusa_Libro_copertinaL’energia del sole e dell’aria come generatrice di forme architettoniche – Integrazione efficiente delle tecnologie energetiche sostenibili tramite il “concept” energetico nel progetto di Luca Siragusa

Quando: Venerdì 13 novembre 2009 alle ore 18.00.
Dove:
Melbookstore – via Martiri della Libertà 1/A, Padova.
Interviene Daniela Borgato, giornalista – Sarà presente l’autore.

Editore: CLEUP, Cooperativa Libraria Editrice Università di Padova.

Vedi Facebook: la pagina qui…

Recensione

Un libro per gli appassionati di architettura e natura. Scritto dall’architetto Luca Siragusa, il manuale si pone l’obiettivo di individuare ed illustrare soluzioni pratiche per integrare nell’architettura sistemi per lo sfruttamento di energie pulite.

Partendo dall’analisi degli antichi stratagemmi che gli uomini hanno adottato nel tempo per proteggersi dal freddo e dal caldo, l’autore arriva a trattare le tecnologie più innovative per garantire l’isolamento termico delle abitazioni e produrre altresì energia sfruttando il potere delle fonti energetiche rinnovabili. E’ spiegato nel dettaglio come progettare sfruttando al meglio gli elementi naturali che tanto possono migliorare il comfort abitativo e le prestazioni energetiche degli edifici.

Da Architettura ecosostenibile la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]