Elettricità, le sanzioni a nove società per pratiche scorrette


Potato Head - Couch Potato : )

Image by oddsock via Flickr

In evidenza la pubblicità ingannevole delle offerte “prezzo fisso/certo/bloccato” e “bioraria”.(Gar. Concorrenza – Provvedimento n. 62 pubbl. 3.1.2009)

Sanzioni per un totale di quasi 1,3 milioni di euro a carico di nove società operanti nel settore del gas e dell’elettricità. Lo ha disposto un provvedimento dell’Autorità garante della concorrenza e del mercato pubblicato il 3 gennaio. La contestazione riguarda delle offerte commerciali rivolte ai clienti domestici in modo tale da indurli in errore sul prezzo complessivo applicato per l’erogazione dei servizi.

In concreto, si appunta sulle massicce campagne pubblicitarie svolte dagli ex monopolisti e dai nuovi operatori a seguito della liberalizzazione dei mercati (elettricità dal luglio 2007 e gas dal gennaio 2003). L’istruttoria del Garante ha evidenziato il tentativo di tutti gli operatori coinvolti di guadagnare rapidamente quote di mercato attraverso offerte commerciali che non garantivano una informazione sufficientemente chiara e corretta, così come stabilito dal Codice del Consumo.

Sotto accusa, in particolare, le cosiddette offerte promozionali “prezzo fisso/certo/bloccato” e “bioraria”, pubblicizzate attraverso indicazioni non rispondenti al vero, inesatte o incomplete. [continua…]

Da AziendaLex la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]

QUADERNO RT N° 13 – SCENARI ENERGETICI E PROSPETTIVE PER IL SISTEMA DEI TRASPORTI


La princesa urbana / Urban princess

Image by Roberto Marquino via Flickr

Quaderni Ricerche e Trasporti – La collana dei Quaderni di RT fornisce gli approfondimenti ai più rilevanti temi della ricerca applicata al settore dei trasporti e della mobilità. Dati, informazioni, risultati di elaborazioni teoriche sui temi della politica dei trasporti, regolazione, concorrenza, logistica, trasporto sostenibile, trasporto pubblico locale, territorio e trasporti…

Il sistema dei trasporti si basa per il 95% sulla risorsa petrolio utilizzandone metà della produzione mondiale. Venti anni fa il settore trasporti ne assorbiva “solo” il 35%. Questa forte relazione che lega le dinamiche ed i destini dei sistemi trasporto ed energia assume una maggiore importanza in conseguenza dell’aumento dei prezzi del petrolio.

Il quaderno, riprendendo le stime e le proiezioni elaborate dai principali organismi internazionali, traccia un quadro complessivo della domanda e dell’offerta di energia focalizzando l’attenzione sul settore trasporto e sulla sua fonte energetica principale, il petrolio.

[…] Infine, in allegato sono brevemente descritte tecnologie e carburanti alternativi e, per alcuni di essi, viene valutata la potenzialità di penetrazione a breve/lungo termine nel mercato in relazione anche ai prezzi del petrolio.[continua…]

Da Quaderni Ricerche e Trasporti la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]