1 Gennaio 2012: Annunci case, obbligo di certificato


Dall’AAA dell’annuncio, all’A della certificazione energetica. Da oggi accanto alle indicazioni su superficie, posizione e rifiniture, chi vende un’abitazione dovrà indicare anche l’indice di prestazione energetica.

Very Honest For Sale By Owner Sign

Si tratta di un fondamentale passo avanti per valorizzare gli immobili che consumano meno. La novità è stata introdotta sulla scorta del decreto rinnovabili (Dlgs 28/2011), ma come troppo spesso accade in Italia rischia di essere depotenziata nei suoi possibili effetti positivi dalla mancanza di indicazioni sulle sanzioni previste per chi non rispetta l’obbligo, che riguarda tutti gli annunci immobiliari (cartacei, su internet, in tv, tramite volantini e cartelli). Fa eccezione la Regione Lombardia che ha inserito invece multe fino a 5 mila euro in caso di inadempienza.

L’indice di prestazione dell’immobile è contenuto nell’Ace, l’Attestato di certificazione energetica, documento redatto da un tecnico abilitato che attesta la prestazione energetica dell’edificio e i parametri energetici caratteristici dell’edificio. Si tratta di una “etichetta di qualità” energetica simile a quella degli elettrodomestici: se è di classe “A”, l’immobile è ad altissima efficienza energetica, se di classe “C” significa che rispetta le attuali normative, e così via fino alla G. “Ma già gli edifici in Classe B, sono ormai quasi fuori mercato”, spiega Lorenzo Bellicini, direttore del Cresme, il centro studi specializzato nel settore delle costruzioni.

Secondo Confabitare, la norma è destinata a influenzare in poco tempo il mercato delle case, determinando un vero e proprio punto di svolta nei tradizionali criteri di valutazione in campo immobiliare.

Mouse for Sale

Da Repubblica.it   la notizia qui..

Enhanced by Zemanta

Novità Giugno 2011 Convegni “Green Building and Re-building Philosophy” in Bulgaria


Borovetz_30.jpg

Image via Wikipedia

Novità Giugno 2011 Convegni in Bulgaria
Il programma dei convegni in Bulgaria prevede un business tour nelle città di Sofia, Kyustendil e Borovetz, visita ai cantieri edili e incontro con imprese di costruzioni bulgare.


E’ possibile scaricare le schede dei singoli convegni:
Sofia 10-06-2011 “Le nuove opportunità legate alla Green Building Philosophy”, Kyustendil 11-06-2011 “Le nuove opportunità legate alla “Green Re-building Philosophy” e infine il programma di viaggio con i trasferimenti e le tappe del business tour: “Programma Bulgaria 9-12 giugno 2011 – Building e Re-building green philosophy”.


Approfondisci e iscriviti
su Deamaltea.it:   tutte le info qui…

Enhanced by Zemanta

Speciale n° 3 – Certificazione energetica degli edifici


La radio del Mulino Bianco

Quì di seguito gli approfondimenti relativi all’edilizia sostenibile, agli incentivi statali sul risparmio energetico e alle normative nazionali e regionali sulla certificazione energetica degli edifici:

  1. Dal 1 luglio obbligatoria la certificazione energetica degli edifici
  2. Efficienza energetica detrazioni 55% – Enea faq
  3. Certificazione energetica degli edifici, un altro bluff colossale
  4. Arrivano i Certificati energetici decennali
  5. Cert. energ. degli edifici
  6. Efficienza energetica detrazioni 55%- Regione Lombardia faq
Reblog this post [with Zemanta]

Canapa o marijuana? Dubbio (quasi) risolto costruendo case


LONDON - JANUARY 17:  Singer Pete Doherty arri...
Image by Getty Images via Daylife

Appartenendo entrambe alla specie Cannabis sativa, la canapa e la marijuana si differenziano per i maggiori livelli di concentrazione del principio psicoattivo (il tetraidrocannabinolo), che fanno della seconda uno stupefacente.

La distinzione non è sempre agevole, come è dimostrato dal fatto che solo tre anni fa due ricercatori statunitensi, presso l’Università del Minnesota, sono riusciti per primi a mettere a punto una tecnica fondata su marcatori genetici per separare inequivocabilmente le piante di canapa da quelle di marijuana.

Il dettaglio deve essere sembrato trascurabile a Peter Walker, direttore del Centro di ricerca per i materiali da costruzione innovativi della britannica Università di Bath, convinto che un’edilizia eco-sostenibile passerà per la costruzione di case in canapa, le cui fibre saranno adeguatamente stabilizzate con un collante a base di calce.

Da Panorama.it la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]

La casa dei miracoli: energia pulita e niente bollette


Coat of arms of Follonica (province of Grosset...

Image via Wikipedia

A Follonica il primo condominio completamente ecologico d’Italia. Merito di geotermia, solare e materiali. Luce e acqua calda, riscaldamento d’inverno e aria condizionata d’estate: per gli abitanti sarà tutto gratis

È il primo condominio a bolletta energetica zero — gratis sono il riscaldamento d’inverno e il raffrescamento d’estate, la luce e l’acqua calda — realizzato grazie all’utilizzo dell’energia geotermica a basso calore, combinata con pannelli solari, efficienza energetica di mattoni e altri materiali di costruzione. La casa dei sogni sorge a Follonica, seconda città della provincia di Grosseto, terra di vacanze e bagni al mare per toscani dell’entroterra, vacanzieri di ogni parte d’Italia e stranieri.

Da Casa&Design la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]

Dal giornale al cemento, una nuova forma di riciclo


Una mano di carte

Image by aldoaldoz via Flickr

Pareti di giornale?

Bestseller mancati e giornali spazzati via da internet o da evidenti difetti di qualità e credibilità: un efficace richiamo a fare meglio il mestiere di scrivere potrebbe essere rappresentato dall’idea di un gruppo di ricercatori del dipartimento di ingegneria meccanica della portoghese università di Minho, guidati da Fernando Castro e Candida Vilarinho, ed è spiegata in un articolo pubblicato dall’International Journal of Materials Engineering Innovation. L’industria cartaria produce infatti non pochi rifiuti, numerosi materiali organici e inorganici, che si sono rivelati utili per ricavarne il clinker, elemento necessario per la produzione del cemento. [continua…]

Da Panorama.it la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]

A Milano la “casa giusta” per il risparmio ecosostenibile


Sala Stampa Fa La Cosa Giusta

Image by Gioxx via Flickr

Vuoi cambiare il mondo? Inizia da casa tua. Uno slogan, certo, ma può diventare realtà. Edilizia, arredamento, pratiche abitative. Tutto ciò che riguarda l’abitare può essere fatto in maniera eco-sostenibile. Ne sono convinti i creatori di “Fa’ la cAsa giusta” una mostra itinerante inserita nella fiera di Milano in occasione di “Fa’ la cosa giusta“, kermesse del consumo critico e degli stili di vita sostenibili che si terrà nel capoluogo lombardo dal 13 al 15 marzo. [continua…]

Da Panorama.it la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]