Mobilità green/ Cameron dà il via alla rivoluzione dell’auto elettrica


David Cameron is a British politician, Leader ...

Image via Wikipedia

David Cameron in prima linea per la mobilità sostenibile. Il primo ministro inglese ha infatti dato la lista dei primi nove modelli di auto elettrica che beneficeranno degli ecoincetivi governativi.

Gli aiuti all’acquisto partiranno dal primo gennaio 2011 e consisteranno in uno sconto del 25% (fino ad un massimo di 5mila sterline) sulla spesa necessaria per l’acquisto delle vetture ‘verdi’. Le prime auto su cui saranno attivati gli incetivi sono: la iMiEV di Mitsubishi, la Smart ForTwo ED della Mercedes-Benz, la iON di Peugeot, la CZero Citroen (che sarà disponibile nei primi mesi del prossimo anno), la Nissan Leaf e la Tata Vista EV (entrambe disponibili a partire da marzo prossimo). Beneficeranno degli aiuti anche la Toyota Prius Plug-in, la Ampera Vauxhall e la Chevrolet Volt.

Questi aiuti fanno parte di un più ampio piano, messo a punto dal Segretario ai Trasporti Philip Hammond, che sarà attuato attraverso una serie di tappe strategiche solo a partire dal prossimo anno.

Da Affaritaliani la notizia qui…

Enhanced by Zemanta

Gb, battaglia elettorale sul clima e l’ambiente


Rt Hon David Cameron MP speaking at the Conser...

Image via Wikipedia

Laburisti, liberal-democratici e conservatori britannici si contendono la palma del “partito più ecologico” in vista delle elezioni politiche del 6 maggio.

Ed Miliband, segretario per il Cambiamento climatico, ha sottolineato la forte componente “climascettica” in seno ai Tories, ricordando come il ministro ombra per il Business, Kenneth Clarke, si sia fortemente opposto alla costruzione di impianti eolici. «Ci sono scettici sulla questione del clima in tutti i partiti», ha replicato Jeremy Hunt, segretario ombra per la Cultura, che ha descritto la posizione del leader Tory David Cameron come «un momento alla Nixon che va in Cina», ovvero una svolta possibile solo ad opera di un politico “atipico”.

Perchè Cameron sulla questione ambientale ci punta, eccome. Già due tre anni fa aveva sfidato i Labour su questo terreno, con il “Piano per un’economia a basso consumo di carbone”.

Da Iam la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]