Milano – Bike sharing, centesima stazione ma c’è un buco da 700mila euro


MILANO - Bike MI 26

Image by Ambrosiana Pictures via Flickr

Milano – A quasi un anno dall´avvio (le due ruote gialle sono partite all´inizio di dicembre) i cartelloni montati sono 58 su 200. Clear Channel, la multinazionale che si occupa del sistema, deve ancora ricevere 700mila euro per i mancati incassi. E, si fa capire, se il conto non verrà saldato, ma soprattutto se non ci saranno garanzie per il futuro, difficilmente si potrà andare avanti.

Il primo traguardo è stato tagliato: il bike sharing ha festeggiato la centesima stazione aperta in centro. Con un corredo di numeri in crescita costante: dagli abbonamenti annuali che hanno superato quota 11mila al nuovo record di 4.332 prelievi di bici in un giorno fino ai tanti che hanno deciso di pedalare anche di notte. «Un successo», lo definisce Letizia Moratti. Che rilancia: «Lo estenderemo perché è molto apprezzato». Ovvero: portare quelle 100 stazioni a 350, allargandole a tutta la città e facendo salire il numero di biciclette a cinquemila. Ma sulla strada della “fase due” delle biciclette in condivisione c´è ancora un ostacolo. È il problema legato agli impianti pubblicitari che dovrebbero garantire il costo della gestione del servizio.

Da Repubblica.it la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]

Bike Mi: A presto la geolocalizzazione su I Phone


My current iPhone 'desktop'

Ammetto di subire la fascinazione per l’iPhone, non tanto per il telefono, quanto per le sue infinite applicazioni.Ce ne sono un’infinità, gratuite o a pagamento. Su Melablog potete dare un occhio alle applicazioni più scaricate nel 2008. Alcune, assolutamente inutili; la mia preferita e Pocket Guitar che permette di suonare le corde di una chitarra virtuale. Altre invece rivoluzioneranno le nostre abitudini; ricordo a tal proposito di aver letto (su Panorama First) di un’applicazione che tramite la lettura del codice a barre permette di confrontare i prezzi al supermercato.

Questo per dirvi che a Barcellona il servizio di bike sharing ha reso disponibile un’applicazione gratuita per iPhone per sapere se in una determinata stazione ci sono disponibili stalli e biciclette. Inutile dilungarmi sulla sua utilità, almeno per chi possiede il famoso Smartphone. Un nostro lettore, Puck74, ci ha segnalato lo scambio di mail avuto con la Clear Channel, la stessa società che gestisce Bike Mi e il bike sharing anche a Barcellona.

La multinazionale ha confermato, su invito del nostro utente, che sono in corso di valutazione “soluzioni per visualizzare la rete BikeMi tramite iphone”. Per maggiori informazioni su questo servizio si può visitare il sito relativo al progetto internazionale Smartbike. A tutti gli iphoner non resta che aspettare.

Da 02Blog.it la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]