L’ibrido di lusso di Marchionne, Chrysler


SERGIO MARCHIONNE

Image by SOCIALisBETTER via Flickr

Incassata la vittoria al referendum di Mirafiori, l’AD della Fiat & Chrysler presenta al salone 2011 Detroit Auto Show il nuovo Chrysler 300 Hybrid, che dovrebbe essere lanciato sul mercato nel 2013.

Marchionne non ha rivelato alcun dettaglio sul motore (forse un 218 kW per 3.5 litri Pentastar ?), che sarà accoppiato ad una trasmissione ibrida, o altro ma si immagina che questa berlina di lusso ad ultra-basso consumo di carburante sarà equipaggiata con un cambio a 8 marce. L’aggiunta di questa trasmissione automatica a 8 marce non è una sorpresa, poiché Marchionne ne aveva più volte fatto riferimento in passato.

Da Mondoelettrico la notizia qui…

Enhanced by Zemanta
Annunci

La 500 a metano è (quasi) realtà


Fiat 500

Image by JeanM1 via Flickr

L’attesissima Fiat 500 Natural Power sta prendendo forma. Nonostante il “cinquino” sia in vendita da ormai tre anni e condivida il pianale con la Panda, non è mai stato disponibile in una variante alimentata a metano. Ma le cose stanno per cambiare…

La Fiat Svizzera, in collaborazione con Gasmobil (associazione elvetica che promuove l’utilizzo di gas per autotrazione) presenterà infatti al prossimo Salone di Ginevra la 500 1.4 Natural Power Turbo Concept, un prototipo che molto probabilmente vedremo presto in listino.

Da Panorama la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]

Lancia Delta 1.4 Turbo ‘certificata’ Legambiente


Lancia Automobiles S.p.A.

Image via Wikipedia

Ovviamente stiamo parlando di una Delta versione 1.4 Turbo Jet da 120 CV a doppia alimentazione GPL/benzina.

E in effetti, questo propulsore ibrido riesce talmente bene ad abbattere le emissioni da meritarsi la prima “Etichetta per il Clima”, certificazione emessa da Legambiente per promuovere i prodotti in base ai livelli di CO2 emessi.

In sostanza si tratta, come leggiamo nel comunicato ufficiale, “di un importante riconoscimento che, nato sulla scia del Protocollo di Kyoto e delle conseguenti politiche attuate dalla Comunità Europea in materia di sostenibilità, mette in evidenza prodotti e aziende che lavorano nella direzione dell’ecologia.”

E quindi, ecco che il 24 e 25 ottobre, i concessionari Lancia italiani proporranno un “Porte Aperte” dedicato proprio a questa nuova Delta Turbo GPL, che affianca i modelli Musa e Ypsilon nella speciale gamma ECOchic Lancia.

Da Panorama.it la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]

Garante energia, separare Eni e Snam Rete Gas


MILAN, ITALY - JULY 02:  Italian Minister of E...
Image by Getty Images via Daylife

L’affermazione ha suscitato una dura reazione del ministro dello Sviluppo economico (Relazione annuale Gar. Energia 14.7.2009).

Separazione societaria tra Eni e Snam rete Gas per avere maggiore concorrenza: lo ha chiesto il presidente dell’Autorità per l’energia elettrica e il gas Alessandro ortis nella tradizionale relazione annuale sullo stato dei servizi.

Ma Ortis non si è soffermato solo su questo aspetto (che ha peraltro provocato una polemica reazione del ministro dello Sviluppo economico Claudio Scajola). Ortis ha avvertito che il peso della bolletta energetica per le famiglie scende, anche se ci sono ancora troppe speculazioni sul costo del barile, che potrebbero essere evitate con la creazione di una borsa europea del petrolio. E’ quanto ha sottolineato Alessandro Ortis, presidente dell’Autorità per l’energia elettrica e il gas nella relazione annuale al Parlamento.

Da Kataweb la notiza qui…

Reblog this post [with Zemanta]

Frost & Sullivan: FUTURO ELETTRICO? DIPENDE DAI GOVERNI


General Motors Urban Electric Car gets a batte...

Secondo gli studi della Frost & Sullivan, entro il 2015 il numero di veicoli elettrici in Europa potrebbe raggiungere quota 480.000 unità. Tuttavia, c’è ancora molta strada da percorrere e il ruolo dei governi sarà determinante per il successo delle auto a batteria.

Nonostante gli stati europei abbiano messo a punto una serie di iniziative per spingere il mercato dei veicoli elettrici, in molti casi i piani di supporto alla commercializzazione sono vaghi. Inoltre, molti Paesi non riescono a coprire i bisogni di mercato con sussidi adeguati.

Il Governo tedesco, per esempio, non offre incentivi al consumatore, fatta eccezione per l‘esenzione dalle tasse automobilistiche per cinque anni. La Francia, i Paesi Bassi, il Belgio e l’Austria offrono non meglio definiti sussidi per i veicoli ecologici. In Italia le esenzioni sulle tasse e gli aiuti sono limitati soltanto ad alcune regioni del Paese.

Da Quattroruote la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]

Fiat progetta la 500 ibrida


Fiat 500 (2007)

Image via Wikipedia

Fiat ha avviato nel corso del 2008 il progetto di sviluppo di un motopropulsore ibrido adatto a piccole vetture da città, composto dal motore bicilindrico a benzina Sge 0,9 litri, abbinato a un innovativo cambio a doppia frizione a secco che integra un motore elettrico accoppiato a uno dei suoi due assi primari”.

E’ quanto emerge dal bilancio del Centro Ricerche Fiat consultato da Radiocor. Le anticipazioni di stampa dei mesi scorsi vengono quindi confermate. Il primo modello che potrà adottare il bicilindrico ibrido è la 500.

Da Motori24 la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]

Fiat-Chrysler, l’accordo è fatto Obama: “Insieme verso il successo”


{{it|Sergio Marchionne, amministratore delegat...

Image via Wikipedia

ECONOMIA – La Casa Bianca annuncia l’intesa tra i due gruppi industriali. Per Detroit una bancarotta chirurgica. Salvi i posti di lavoro. Il presidente: “Torino costruirà con noi l’auto pulita del futuro”

TORINO – “Sono stati fatti tutti i passi necessari: la Chrysler risorgerà, grazie Fiat” dice il presidente Usa Barack Obama. Alle 18 italiane la Casa Bianca annuncia l’accordo. Con l’industria di Detroit che sarà sottoposta ad una bancarotta chirurgica di 30/60 giorni e con la Fiat che fa il suo ingresso, in modo marcato, nel mercato americano dell’automobile.

Obama: “Dalla Fiat l’auto del futuro”. “La Fiat ha dimostrato di saper costruire l’auto pulita del futuro ed è l’unica possibilità di salvezza – dice Obama – .Oggi ci sono forti chance di successo. Questa alleanza salverà 30mila posti di lavoro: Chrysler emergerà più forte e competitiva”. Grande anche la soddisfazione del Lingotto. “E’ un momento storico” commenta l’ad torinese Sergio Marchionne. Per Obama la Chrysler è certamente “un’icona dell’industria automobilistica americana”, alle prese, però, con un presente difficilissimo: “Per anni era un pilastro, solo che quel pilastro si era indebolito”. Per sanarlo serviranno l’intervento del governo Usa, la Fiat (“che si è impegnata trasferire miliardi di dollari di tecnologie di avanguardia a Chrysler“) e una bancarotta “veloce ed efficiente”.

Da Repubblica.it la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]