Libri: “E-Learning – Strategie per lo sviluppo delle competenze”, Osservatorio AITech-Assinform


8850326424E-Learning

Strategie per lo sviluppo delle competenze

Questo volume presenta i risultati dell’Osservatorio e-learning 2006, realizzato da AITech-Assinform nell’ambito di un programma di ricerche e di osservatori sui settori emergenti dell’economia digitale.

L’osservatorio ha l’obiettivo di analizzare il grado di adozione e le caratteristiche di utilizzo dell’e-learning da parte dei molti soggetti italiani interessati. Come si avvicinano gli utenti-clienti all’e-learning? Qual è l’impatto dell’adozione di progetti di e-learning sull’organizzazione? Quali sono i vantaggi e i limiti di questa modalità formativa? Quali sono le sfide che ancora ci attendono? – Sono le domande a cui la ricerca vuole dare una risposta. Il testo è articolato in due sezioni:

la prima analizza le caratteristiche del mercato italiano dell’e-learning, con particolare riferimento alla dimensione e alle tendenze del fenomeno – ma gettando uno sguardo anche alle realtà più significative degli altri Paesi Europei;

la seconda approfondisce gli attori del mercato in Italia dal lato sia dell’offerta sia della domanda; e analizza in particolare le caratteristiche e le dinamiche dell’e-learning relativamente a quattro aree di fruizione (le aziende, la pubblica amministrazione, l’università, la scuola) e si conclude con la presentazione di alcune esperienze italiane di successo. [continua…]

Da Apogeonline la notizia qui…

Libri: “E-Learning – In Italia una strategia per l’innovazione”, ANEE


8850324456E-Learning
In Italia una strategia per l’innovazione

di ANEE
Prezzo: Euro 25,00
sconto 15%
Euro 21,25

Osservatorio Anee-Assinform sull’e-learning ha lo scopo di analizzare il grado di adozione e le caratteristiche di utilizzo dell´e-learning nel mercato italiano. Come per le edizioni precedenti l´Osservatorio e-learning è articolato in due sezioni: la prima analizza le caratteristiche del mercato italiano dell´e-learning con particolare riferimento alla dimensione del fenomeno; la seconda approfondisce gli attori del mercato in Italia sia dal lato dell´offerta che dal lato della domanda, in particolare relativamente a quattro aree di fruizione: le aziende; la pubblica amministrazione; l´università; la scuola. [continua…]

Da Apogeonline la notizia qui…

Daniele Mastrogiacomo torna a casa…


Daniele oggi torna a casa
“L’autista ucciso davanti a me”
Audio: il racconto a Repubblica tv

Il giornalista consegnato a Emergency nell’ospedale di Lashkar-gah nel Sud dell’Afghanistan. L’abbraccio con Strada (FOTO) Le telefonate alla moglie e in redazione. “Sempre legato mani e piedi. Ho temuto di morire”. Due messaggi mai inviati. Nella notte il lungo racconto in esclusiva (AUDIO) a Repubblica tv

Indagine CILT: le aziende che non parlano inglese perdono clienti…


656033Le scarse competenze linguistiche fanno perdere contratti

Un’indagine su 2000 piccole e medie imprese europee analizza le competenze linguistiche e il problema dell’accesso al mercato internazionale

Un’indagine su 2000 piccole e medie imprese europee analizza le competenze linguistiche e il problema dell’accesso al mercato internazionale

Secondo l’indagine della Commissione europea, condotta da Cilt (centro nazionale per i linguaggi), su 91 PMI il

Da Pmi.it la notizia qui…

Rassegna stampa PMI (Notizie da I-Dome.com)


Dalla newsletter di I-Dome.com, che segnalo come fonte di informazione molto interessante, alcune notizie da commentare…
_mini_tendenze 4.jpgDonne nell’ICT: un potenziale da sfruttare
La proporzione delle laureate nel settore delle tecnologie dell’informazione e della comunicazione in Europa è in calo, soprattutto in confronto ad altre regioni del mondo.
09/03/2007

_mini_broadband 4.gifMilano Wireless dovrebbe diventare realtà
Un progetto ambizioso che consentirebbe al capoluogo lombardo di essere, per ora, la città più cablata al mondo entro il 2015.
12/03/2007

_mini_cartedicredito.JPGVendite online al dettaglio delle PMI restano limitate al mercato nazionale
Lo segnala la Commissione Europea che mette in luce le potenzialità dell’e-commerce nell’UE e i principali ostacoli che le aziende riscontrano.
12/03/2007

Corso – La promozione below the web e il Marketing Digitale – Milano
Un corso pratico e operativo che mira a:

  • Comprendere quali sono i nuovi strumenti di promozione “below the web”
  • Ottenere in maniera innovativa e meno costosa risultati concreti e misurabili
  • Accrescere la conoscenza dei propri clienti – navigatori migliorandone il livello di soddisfazione
  • Raggiungere un vantaggio competitivo rispetto alla concorrenza accrescendo il ritorno di investimento
  • Fornire alcuni accenni circa nuovi strumenti di promozione alternativi al web tradizionale che segnano il futuro della pubblicità on line

Per maggiori informazioni

PMIBLOG – News e notizie per le PMI

Piemonte, contributi per la riconversione del metodo di produzione da convenzionale a biologico

Social Network in azienda e web 2.0


u10542861Ultime novità della Rete cira i corporate blog, i nuovi social network, novità da Cisco e web 2.0 in azienda… Ultimi orientamenti di Internet..

Web 2.0 in azienda, prove tecniche
Inseguito da Cisco e adulato da Ning, il social networking può rivelarsi faccenda spinosa
La frenesia dei social network non accenna a diminuire, anzi. Da un po’ va contagiando alla grande anche l’ambito business di ogni ordine e grado.

Ben oltre il corporate blogging, si tratta di integrare ambienti dinamici e partecipativi nelle maglie (o gangli che siano) dell’imprenditoria. A partire ovviamente da quella a stelle e strisce. Dove una delle news più fresche riguarda l’avanzata decisa del gigante high-tech Cisco Systems, che annuncia l’acquisto dell’infrastruttura software proprietaria su cui gira Tribe.net, rete di comunità localizzate [continua…]

Da Apogenline la notizia qui…

Questo blog partecipa a: BlogItalia.it - La directory italiana dei blog

La progettazione e i social network (Scrive.it) in pieno web 2.0


200534991-001«La progettazione è un continuo divenire»

Scrive.it è stato una delle prima iniziative di nuova concezione in Italia. Con Claudio Cicali, il suo creatore, approfondiamo la realizzazione di spazi partecipativi, i modelli di aggregazione dei dati e i vincoli che chi lancia servizi sociali in Italia deve affrontare. Ottimismo e creatività restano le armi più importanti

In poche parole, chi sei e di quali progetti web 2.0 ti stai occupando in questo periodo?

Sono da sempre un informatico, la cui storia professionale parte dal lontano 1988. Abito a Bologna, dove faccio il libero professionista. Mi occupo principalmente di progettazione e sviluppo di soluzioni web based. In particolare, per quanto riguarda progetti web 2.0, ho presentato tempo fa Scrive.it e recentemente FaiNotizia per Radio Radicale, più qualche altro lavoro ancora in cantiere. [continua…]

Da Apogeonline la notizia qui…