GENOVA: Biennale del Mediterraneo


SOSLOG (associazione per la logistica sostenibile) VI Convegno Internazionale. Un’opportunità per favorire sviluppo sostenibile e risparmio energetico per l’intera area mediterranea e per l’intera Europa.

Genova è stata eletta per il 2010 sede della Biennale del Mediterraneo e quindi è venuto spontaneo eleggerla a sede del nostro VI Convegno annuale che si terrà il prossimo 1° dicembre a Palazzo Ducale, nella prestigiosa cornice del Salone del Maggior Consiglio. Questa data sarà occasione per poter analizzare le opportunità di sviluppo sostenibile e di risparmio energetico correlate all’area mediterranea ed all’intera Europa. Come già per il 2009 il Prof. Jean-Paul Fitoussi ha confermato la propria partecipazione in qualità di keynote speaker. Avviare un’azione di trasformazione delle fonti energetiche, delle infrastrutture, dei processi e dei prodotti secondo una logica di sostenibilità vuole anche dire ridurre gli sprechi, ottimizzare i consumi e dedicarsi al riciclo, con notevoli risparmi di costi ed interessanti ritorni di immagine.

La transizione verso un’economia più sensibile all’ecosistema porta con sé inizialmente vincoli ed oneri, tuttavia, se questo processo è gestito con attenzione, può generare molteplici opportunità ed oggi è una priorità per l’intero tessuto industriale sia dei paesi avanzati sia dei paesi in via di sviluppo.

Data: 1° Dicembre 2010
Luogo: Genova, PALAZZO DUCALE, Salone del Maggior Consiglio

Da SOSLOG la notizia qui…

Enhanced by Zemanta

Genova, 1 dicembre 2010 – 6° Convegno SOSLOG


Banner

Milano. VOTO: Referendum, le firme arrivano in bike sharing


Bikemi Duomo
Image by Goldmund100 via Flickr

La Moratti: «agevolerò il percorso della consultazione». Referendum, le firme vanno in bicicletta. I promotori consegnano in maniera «ecologica» le scatole con oltre 20mila adesioni per i quesiti ambientali.

MILANO – Il Comitato promotore dei referendum per l’ambiente e la qualità della vita a Milano ha consegnato venerdì mattina le firme raccolte presso gli uffici del Comune. Le decine di pacchi contenenti le quasi 20mila firme, con le ultime arrivate, sono state trasportate sulle biciclette del bike-sharing dai promotori e sostenitori dei referendum fino alla consegna agli uffici comunali in via Messina 52.

Presenti i fondatori del comitato promotore Marco Cappato, Edoardo Croci, Enrico Fedrighini, con gli altri promotori, tra cui il consigliere comunale Giancarlo Pagliarini e i rappresentanti di Legambiente e dei Genitori Antismog. La ciclo-carovana referendaria è partita alle ore 11 da Palazzo Marino. E uno dei promotori, l’ex assessore all’Ambiente Edoardo Croci, ha annunciato un incontro al sindaco Letizia Moratti «per concordare le migliori modalità per informare tutti i cittadini milanesi della consultazione referendaria e per garantire una partecipazione effettiva e ampia». Giovedì, la Moratti si era detta soddisfatta che fosse stato raggiunto il numero necessario per sottoporre ai milanesi i cinque quesiti ambientali, aggiungendo di voler «agevolare il percorso» del referendum «perché i cittadini si possano esprimere e perché sia a costi contenuti».

Da Corriere.it la notizia qui…

Enhanced by Zemanta