Milano: Spuntano i soldi per le linee 4 e 5 del metro ma solo una arriverà in tempo per l’Expo


la qualità della vita
Image by [auro] via Flickr

Atteso in settimana l’ultimo via libera della Corte dei Conti. E l’assessore Beretta assicura: trovati anche i fondi comunali. Ma per la Lorenteggio-Linate il ritardo è ormai incolmabile. Solo per il prolungamento fino a San Siro della 5 lavori al via a fine mese.

Palazzo Marino attende il via libera definitivo in questi giorni. È l’ok della corte dei Conti, che sbloccherà gli oltre 900 milioni di euro dello Stato. Con quei soldi in cassa, il Comune potrà far partire i cantieri delle linee 4 e 5 della metropolitana. E il nuovo conto alla rovescia per non mancare l’appuntamento con l’Expo. A cominciare dal prolungamento della 5, da Garibaldi a Linate. «I primi lavori potranno prendere il via entro la fine di aprile» dice l’assessore al Bilancio, Giacomo Beretta. Che assicura di aver superato anche il problema legato ai finanziamenti del Comune, più di 400 milioni soltanto per la linea 4: «Abbiamo trovato una soluzione tecnica che ci permette di spendere i nostri fondi senza uscire dai vincoli del patto».

A garantirlo sarebbe arrivato anche un parere del ministero del Tesoro. Ma il ritardo accumulato, in questo caso, sembra ormai troppo per costruire in tempo per il 2015 l’intera tratta da Lorenteggio a Linate. Tanto che i tecnici del Comune hanno tirato fuori dal cassetto il “piano B”, la soluzione di emergenza: cominciare a realizzare tutto il percorso ma inaugurare per l’Esposizione soltanto una parte delle stazioni, probabilmente quelle dall’aeroporto fino a San Babila.

Sulla carta, i finanziamenti dello Stato sono arrivati lo scorso novembre. È allora, alla riunione del Cipe (il Comitato interministeriale per la programmazione economica), che Milano ha conquistato la parte che il governo investirà nelle seconde tratte delle metropolitane. Ma quei soldi, di fatto, non erano ancora nelle casse dell’amministrazione. Il ministro dell’Economia Giulio Tremonti ha firmato la delibera del Cipe a febbraio e il Comune attende in questi giorni che la corte dei Conti sblocchi definitivamente i fondi. È con questa certezza in tasca che potrà iniziare il percorso verso i cantieri.

Da Repubblica.it la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: