Napoli: ricariche telefoniche in cambio di differenziata


Il Porto di Mergellina in Napoli

Image via Wikipedia

Ispirandosi a modelli nordeuropei il quartiere di Chiaia cerca di incentivare la raccolta differenziata dei rifiuti che a Napoli, nel 2009, ha raggiunto il 20%.

Ricariche per i telefoni cellulari in cambio di rifiuti differenziati. E’ questa l’idea (non poi così tanto originale, ma senza dubbio incentivante) lanciata dalla prima municipalità di Napoli per incrementare la raccolta differenziata in uno dei quartieri più chic e commerciali della città partenopea.

Il progetto, inizialmente solo per la plastica, prevede l’installazione di macchine compattatici le quali, sulla base del quantitativo di rifiuti inserito, rilasciano uno scontrino con un punteggio che darà diritto ad ottenere ricariche telefoniche.

“Le compattatrici – spiegano i promotori della I municipalità in una nota – sono state posizionate in alcuni esercizi commerciali del territorio. L’obiettivo è di estendere quanto più possibile questa iniziativa, coinvolgendo tutti i centri commerciali della nostra municipalità”.

Da Yeslife la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]

4 Risposte

  1. Sicuramente in Campania bisogna trovare anche soluzioni alternative per abituare la popolazione alla differenziata, che se volta al riciclo diminuirebbe enormemente il potere della malavita organizzata.

    P.s.:allora, questo scambio di link?

  2. Non solo la Campania ha bisogno della differenziata, ma è tutta l’Italia che è carente. Soprattutto il centro-sud.
    A onor del vero vicino a Salerno esiste l’eccellenza italiana della raccolta differenziata: Mercato S.Severino.
    Hanno attrezzature avanzatissime e le 0percentuali di raccolata differenziata fanno invidia alla Svizzera. Bisogna sfatare i luoghi comuni, poichè fanno “il gioco” di chi con la malagestione dei rifiuti accumula reddito.

    Il link: già fatto.. lo abbiamo emsso ieri sul blogroll.
    Se mi dai il feed posso metterlo anche in una posizione più elevata..
    Il nostro feed rss è:
    https://deamaltea.wordpress.com/feed/

    PS.
    Il nome del blog è Deamaltea (con solo la D maiuscola)

  3. Anche tu hai ragione, in effetti dovrei sottolinearlo anche io che in Campania ci sono delle perle per quanto riguarda la differenziata.

    per il link, ti ringrazio della precisazione, non avevo fatto caso fosse un blog roll. il mio feed è:

    http://feeds.feedburner.com/ecodellaterra

  4. Ok. saluti. Ti ho risp. sul tuo Blog.

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: