Milano – Bici, corsie su strade e marciapiedi tre percorsi da Centrale a Tricolore


Pista Ciclabile

Image by _Pek_ via Flickr

Milano – Strisce gialle per i ciclisti sull’asfalto. E ai giardini di via Palestro un tracciato dedicato. Verso l’addio il progetto che era stato invece annunciato per via Torino.

Non piste ma “percorsi ciclabili”. Che permetteranno ai ciclisti di percorrere lunghi tratti di Milano senza vedere la loro corsia protetta terminare all´improvviso, sfociando in strade trafficate dove le auto non hanno alcuna voglia di dare precedenza alle due ruote. Tre di questi percorsi – una volta raggiunto l´accordo in giunta – potrebbero essere pronti entro sei mesi. Questo è l´obiettivo dell´assessore all´Ambiente di Palazzo Marino, Paolo Massari: realizzare percorsi modellati sulle reali possibilità delle strade.

«Stiamo valutando come realizzare qualcosa che sia meglio di spezzoni di piste, con strisce gialle dove i marciapiedi sono abbastanza larghi da ritagliare uno spazio solo per le due ruote, oppure corsie riservate sull´asfalto, dove sono le strade ad essere sufficientemente spaziose». Ma nel piano dell´assessore c´è un´opzione in più: far passare i percorsi ciclabili all´interno dei parchi, su sentieri riservati. «I parchi chiudono alle dieci di sera d´estate e alle otto d´inverno, orari tutto sommato comodi per chi usa la bici», sottolinea Massari, che incontrerà i suoi colleghi assessore che dovranno condividere il progetto.

Intanto i suoi uffici stanno già studiando come realizzare – con meno disagi per automobilisti e pedoni – i tre percorsi ciclabili, utilizzando alcuni di quegli ottanta marciapiedi che Ciclobby aveva indicato al Comune come adatti alla convivenza pedoni-bici. Il primo ha come partenza la stazione Centrale e come arrivo piazza Cavour: qui dovrebbe essere realizzato il primo pezzo di ciclabile sui marciapiedi, lungo via Vittor Pisani, con una striscia gialla che delimiterà lo spazio riservato alle bici. Poi, dopo un attraversamento in piazza della Repubblica, il percorso dovrebbe continuare all´interno dei giardini di Porta Venezia per poi arrivare in piazza Cavour.

Il secondo percorso, invece, è studiato come alternativa alla pista ciclabile su corso Buenos Aires chiesta da Ciclobby e giudicata di difficile realizzazione dagli uffici comunali. Quindi, secondo la proposta, si partirebbe da piazzale Bacone con una pista su strada per continuare su quella esistente di via Morgagni, disegnandone una nuova su via Cadamosto e su via Spallanzani (che è pedonale). Poi in corso Venezia e in via Palestro verrebbero realizzate le piste sull´asfalto. Ultimo percorso già allo studio, quello che da via Corelli – dove una pista, anche se malandata, c´è già – dovrà arrivare in piazza Tricolore, attraversando la pista esistente di viale Argonne, disegnandone una sui marciapiedi dei giardinetti di corso Plebisciti e corso Indipendenza e un´altra, su strada, in corso Concordia.

Da Repubblica.it la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]

Lascia un commento

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger cliccano Mi Piace per questo: