Tecnologie incredibili: calore dagli schiamazzi


Maradona playing for Boca Juniors during 1981

Image via Wikipedia

Hai freddo? Prendi una caraffa d’acqua, ci urli dentro e la scaldi!
Non funziona proprio cosi’ ma quasi. Nell’acqua gli ultrasuoni provocano la formazione di microscopiche bolle di vuoto che implodono producendo calore.

La cavitazione e’ un fenomeno noto da oltre un secolo ma poco utilizzato. Il New York Times ha dedicato una pagina all’argomento, definendo la cavitazione una risorsa ma sono ancora pochissime le sue applicazioni.

L’italiana Kwant produce una caldaia che sfrutta la cavitazione. Ovviamente e’ ben isolata dal punto di vista acustico, gli ultrasuoni non sono udibili dalle umane orecchie ma, se non ci fosse un isolamento adeguato, alla lunga creerebbero disagi. Il risultato e’ una caldaia che consuma meno di una caldaia a gas e non richiede tubi per le esalazioni perche’ non c’e’ fiamma. Inoltre queste caldaie non richiedono un locale apposito ne’ le misure di sicurezza delle caldaie a combustibile.
Niente fuoco, solo una voce potente.

Da Jacopofo la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: