Cuba – L’embargo frena il trasporto pubblico


multitasking in Cuba: guide, photographer, tra...

Image by consumerfriendly via Flickr

Il danno provocato dall’embargo economico imposto dagli Stati Uniti, si calcola in 357 milioni 802 mila dollari per il solo periodo che va dal marzo del 2008 all’aprile del presente anno.

Antonio Puentes, Vice Ministro del Trasporto, e Camino Chávez, direttore dell’Impresa degli Uffici Ferroviari, hanno spiegato che a dispetto della vicinanza del mercato statunitense, è necessario effettuare la compera di parti e pezzi attraverso paesi terzi. Questo aumenta i prezzi – fondamentalmente a causa del trasporto della mercanzia – avviene in condizioni di pagamento molto sfavorevoli per Cuba, e tra il 10 ed il 15% delle cose che accedono all’Isola sono di seconda mano.

È stato inoltre impossibile mantenere un flusso di riparazione e attenzione tecnica continua, visto che i prodotti concordati arrivano sfasati e con ritardi di vari mesi.

Oltre 12 milioni corrispondono al ramo ferroviario, che non può acquistare pezzi di ricambio nel mercato nordamericano per la riparazione ed il mantenimento di 80 locomotrici da lì provenienti, che integrano l’équipe di trazione del paese.

Da Granma la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]
Advertisements

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: