IVA tassa rifiuti: Federcontribuenti, restituzione subito


ridateci i soldi

Image by 4v4l0n42 via Flickr

Giovedì scorso, 1 ottobre 2009, a Nichelino, in provincia di Torino, c’è stata una manifestazione che la sede locale della Federcontribuenti, ed il Comitato Spontaneo di Nichelino, hanno organizzato per dire “NO” al caro-rifiuti ed all’applicazione dell’imposta sul valore aggiunto (IVA) sulle fatture, ma anche e soprattutto la restituzione dell’IVA pagata in maniera illegittima in questi anni dai cittadini.

La Federcontribuenti chiede la restituzione immediata e certa dell’imposta a favore dei cittadini, e per questo si è apertamente rivolta al Governo in merito dopo che la Corte Costituzionale ha dichiarato come illegittima l’imposta applicata sulla tariffa di igiene ambientale.

Da Vostrisoldi la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]

Gorizia – Sabato mega protesta dei ciclisti


Gorizia 09 maggio 2009

Image by Marco Gentili via Flickr

Gorizia – Mega manifestazione dei ciclisti per chiedere più tutele e spazi dedicati a chi si muove in bicicletta.

Si terrà sabato 10 ottobre, con ritrovo alle 17 in piazza Battisti, la pedalata dimostrativa che ha l’obiettivo di “sensibilizzare i nostri amministratori ad avere una migliore considerazione e tolleranza nei confronti di questa coraggiosa categoria che non inquina, è silenziosa, non disturba il traffico e soprattutto, fatte le debite proporzioni, non rappresenta il “vero pericolo” come si vorrebbe far credere”.

Questo il messaggio lanciato dal gruppo spontaneo di cittadini che ha dato vita all’evento e che ha chiesto il sostegno di Bora.La per promuovere la manifestazione.

Da Bora.La la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]

Il 68% dei Comuni Friuli Venezia Giulia sono a rischio idreogeologico, secondo Legambiente


Piazza dell'Unità my love! #4

Image by Chiara Marra via Flickr

Presentata oggi l’indagine ”Ecosistema Rischio 2009” realizzata da Legambiente e dal Dipartimento di Protezione civile.

I comuni del Friuli Venezia Giulia a rischio idrogeologico sono il 68%. Mentre il 77% delle amministrazioni comunali sottoposte ai quesiti hanno evidenziato di avere abitazioni in zone golenali e in aree a pericolo frana.

A commentare questi e altri dati, Paola Tartabini, potavoce Operazione Fiumi (il documento qui..) . “Questi numeri dimostrano come lo sviluppo urbanistico non abbia tenuto conto del rischio e del delicato assetto idrogeologico, come confermano anche i recenti eventi alluvionali nella Carnia. Infatti, sebbene il 91% delle amministrazioni monitorate preveda nei propri piani urbanistici vincoli di edificabilità per le zone a rischio, un abbondante di comuni (il 77%, ndr) presenta abitazioni nelle aree golenali. È evidente, quindi, che questi vincoli devono essere ulteriormente rafforzati”.

Da Bora.La la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]