Bando di ammissione alla Professioni Sanitarie, numero di posti disponibili e luogo dei test


Italy Palermo DSC_1286
Image by youngrobv (Rob & Ale) via Flickr

E’ appena uscito il bando di ammissione alle Professioni Sanitarie per l’anno 2009/2010 dell’Università di Palermo.

Nel bando, scaricabile direttamente da qui, troverete le informazioni dettagliate riguardo i Corsi di Laurea attivati e le loro sedi, i requisiti per la partecipazione, la modalità di invio della domanda (esclusivamente on-line), la scadenza di presentazione del bando (24 Agosto 2009), la modalità della prova di ammissione, le istruzioni per l’immatricolazione, ed altre indispensabili informazioni.

I posti complessivi, per tutte le professioni sanitarie, sono 384 e saranno suddivisi, come precedentemente specificato, tra i seguenti Corsi di Laurea:

– Infermieristica, sede AOUP: 170 posti
– Ostetricia, sede Palermo: 30 posti
– Fisioterapia: 35 posti
– Logopedia: 25 posti
– Tecniche della Riabilitazione Psichiatrica: 30 posti
– Dietistica: 10 posti
– Tecniche di Laboratorio Biomedico: 30 posti
– Tecniche di Radiologia medica per immagini e radioterapia: 30 posti
– Tecniche della Prevenzione nell’ambiente e nei luoghi di lavoro: 24 posti.

Il test di ammissione, uguale per tutte le Professioni Sanitarie, verrà svolto il 9 Settembre 2009 alle ore 11:00 e sarà assegnato un tempo per lo svolgimento della prova di 2 ore. I candidati dovranno però presentarsi alle 8:00 per le procedure di identificazione. (Leggi qui il post in merito alle prove di ammissione per ulteriori informazioni.)

L’1 Settembre 2009, verrà comunicato l’elenco dei candidati ammessi alla prova di ammissione, tramite affissione alla bacheca della segreteria Studenti della Facoltà di Medicina e Chirurgia, in viale delle Scienze, Edificio n.3 , sul sito internet dell’Università di Palermo, e su questo stesso blog.

Nella stessa data verrà anche specificato il luogo di svolgimento del test d’ammissione.

Da Logopediaunipa la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]

Rigassificatore di Zaule: firmato il decreto Via


ROME - MAY 15:  Newly appointed environment mi...
Image by Getty Images via Daylife

E’ stato firmato dal Ministro dell’Ambiente Stefania Prestigiacomo il decreto relativo alla Valutazione di Impatto Ambientale (VIA) del progetto dell’impianto di rigassificazione di Zaule (Trieste) del Gruppo Gas Natural.

Il Progetto prevede un investimento di circa 500 milioni di euro e darà lavoro nella fase di realizzazione a circa 300 persone, a regime l’occupazione sarà di 70 addetti “diretti” e di 320 nell’indotto.L’impianto sarà realizzato nell’area portuale di Trieste, nella quale la società realizzerà lavori di bonifica e risanamento.

Roma, 16 luglio 2009

Da Minambiente.it la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]

LE WIND FARM E LA DISCREZIONALITA’ AMMINISTRATIVA DELLA REGIONE: commento breve alla sentenza Tar Puglia 7 gennaio 2009 n°1


Provinces of Apulia.

Image via Wikipedia

LE WIND FARM E LA DISCREZIONALITA’ AMMINISTRATIVA DELLA REGIONE: commento breve alla sentenza Tar Puglia 7 gennaio 2009 n°1

Lo sviluppo e la diffusione delle wind farm s’accompagna, inevitabilmente a un numero crescente di problematiche legali, molto spesso risolte con l’intervento del giudice; tale tendenza rappresenta un segno inequivocabile della presenza di interessi contrapposti e punti di vista divergenti intono all’energia eolica.

Partendo da tale breve premessa, si riporta la sentenza del TAR della Puglia del 7 gennaio 2009 n°1.

In siffatta pronuncia i giudici pugliesi affermano che la Regione nell’espletamento delle proprie funzioni attribuite dalla Costituzione può, esercitando la propria discrezionalità amministrativa, stabilire se in materia di regolamentazione dell’eolico una richiesta incompleta di verifica di assoggettabilità a VIA sia da rigettare oppure ammissibile attraverso la relativa regolarizzazione.

In particolare, la sentenza del TAR Puglia del 7.01.09 ammette che l’Ente regionale nella efficiente e trasparente gestione di un numero abnorme di richieste di installazione di impianti eolici può optare per il rigetto delle istanze non complete.

Da B2Corporate la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]

Ricavare medicine dal riciclo di schermi lcd


1 square millimeter (1×1mm) of two laptop scre...

Image via Wikipedia

Riciclo e riuso. Un particolare elemento chimico utilizzato negli schermi televisivi a lcd (cristalli liquidi) potrà essere utilizzato anche in ambito medico, per creare pillole e bende. I ricercatori si stanno augurando che questo non porti benefici solo ai pazienti, ma anche al problema dello smaltimento dei rifiuti elettronici.

Il PVA, Alcool Polivinilico, è un composto utilizzato sia nella creazione degli schermi LCD, sia in medicina per drenaggi e tubi, in contattologia quale composto di lubrificanti per lenti a contatto e nell’industria tessile per l’incollaggio di fibre naturali.

Da Sorgenia la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]

Garante energia, separare Eni e Snam Rete Gas


MILAN, ITALY - JULY 02:  Italian Minister of E...
Image by Getty Images via Daylife

L’affermazione ha suscitato una dura reazione del ministro dello Sviluppo economico (Relazione annuale Gar. Energia 14.7.2009).

Separazione societaria tra Eni e Snam rete Gas per avere maggiore concorrenza: lo ha chiesto il presidente dell’Autorità per l’energia elettrica e il gas Alessandro ortis nella tradizionale relazione annuale sullo stato dei servizi.

Ma Ortis non si è soffermato solo su questo aspetto (che ha peraltro provocato una polemica reazione del ministro dello Sviluppo economico Claudio Scajola). Ortis ha avvertito che il peso della bolletta energetica per le famiglie scende, anche se ci sono ancora troppe speculazioni sul costo del barile, che potrebbero essere evitate con la creazione di una borsa europea del petrolio. E’ quanto ha sottolineato Alessandro Ortis, presidente dell’Autorità per l’energia elettrica e il gas nella relazione annuale al Parlamento.

Da Kataweb la notiza qui…

Reblog this post [with Zemanta]

Nell’era Obama attenzione al trasporto ecosostenibile


ai treni

Nella “rivoluzione verde” annunciata più volte dal presidente Obama non poteva di certo mancare, come più volte dichiarato, un’attenzione particolare nei confronti del trasporto su rotaia.

[…] Il piano rientra nelle misure di stimolo economico recentemente approvate dall’Amministrazione USA e prevede uno stanziamento federale di 8 miliardi di dollari. L’auspicio è la realizzazione di una nuova rete nazionale di trasporti ferroviari ad alta velocità incentrata su 10 direttrici, mentre altri cinque miliardi dovrebbero essere distribuiti nei prossimi cinque anni per il miglioramento dell’attuale rete passeggeri.

Da Fsnews.it la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]

Gadget a energia solare: borsa da spiaggia caricabatterie


Reading in red bikini

D’estate, quando la calura si fa insopportabile, le decisioni da prendere sono limitate. O si dispone di un potente impianto di condizionamento e quindi si rimane a casa, oppure si affronta il caldo per recarsi al mare dove stemperare nell’acqua i propri bollenti spiriti.

Certo ma immancabilmente, nel viaggio verso lo stabilimento balneare, ci si porta dietro tonnellate di cianfrusaglie, creme solari, telefonini, riviste… cosa c’è di meglio di una borsa da mare in questi casi? Di borse di questo tipo ne troviamo centinaia di varietà, ma la moderna tecnologia ce ne offre un tipo davvero speciale.

Che fare se in mezzo a una spiaggia assolata, il nostro cellulare decide di esaurire la carica e lasciarci in profonda difficoltà? Siamo sotto un sole cocente ma, aihmè, non abbiamo a disposizione la presa della corrente.

La nostra nuova borsa, appena acquistata, ci offre un’insperata possibilità. La nostra nuova borsa è dotata di un dispositivo di ricarica a energia solare che ci permette di dare energia ai nostri dispositivi.

Da Nonsolosolare.it la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]