Roma: Carovana della Bicicletta domenica 10 maggio ore 10,30 partenza dal Colosseo Manifestazione Ciclistica per realizzare il Biciplan:Rete Ciclabile Cittadina.


Do you need a Bicycle ?

ROMA: CAROVANA della BICICLETTA

Domenica 10 Maggio al Colosseo partenza ore 10,30
Manifestazione Ciclistica per realizzare il Biciplan
=========
la Rete Ciclabile Cittadina
—————————–
già approvata da tutti i Municipi

Percorso facile in pianura, pedaliamo insieme per Roma Ciclabile
Città della Bicicletta – Città dell’Avvenire

Percorso breve : Colosseo – P.za Venezia – l.go Argentina – C.so Rinascimento – Lungotevere – P.za Popolo – Via del Corso – P.za Venezia – Colosseo.
Percorso lungo: Colosseo – P.za Venezia – l.go Argentina – C.so Rinascimento – Lungotevere – P.le Belle Arti – Viale Tiziano – Ponte Milvio – Viale Angelico – Via Ottaviano – P.za Risorgimento – Castel S. Angelo – C.so Vittorio – L.go Argentina – P.za Venezia – Colosseo. (arrivo ore 12,30 circa)

A.D.P. Ass. Dir. Pedoni, U.S. ACLI, Associazione Due Ruote d’Italia, Associazione BLUE & GREEN, Federata F.I.E. (Federazione Italiana Escursionismo), Calma, Circolando Idee in Movimento, Comitato Bike Sharing Roma,Consorzio Casale Monte Boccaleone, FAO Staff Coop CYCOM , Federazione Ciclistica Italiana Lazio, Insieme per l’Aniene, Istituto Nazionale di Urbanistica – INU Lazio, Italia Nostra Lazio, Legambiente Lazio, Lega Ciclismo UISP Roma, Pedalando Roma, Pedale Verde FIAB, Sherwoodroma – BicieBike, Università Popolare dello Sport – UpterSport, VediRomaInBici

Pedaliamo Insieme Numerosi, passaparola, dobbiamo essere in tanti.
info@roma-ciclabile.org, http://www.roma-ciclabile.org cell. 3385708628

Da Coordinamento Roma Ciclabile la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]

Roma – MAGNALONGA2009: In Bici degustando Roma!


Roma / Italy

Image by William Forrester via Flickr

1a MagnaLonga in bicletta – Edizione 2009.
9 MAGGIO 2009 – MAGNALONGA2009: In Bici degustando Roma!
APPUNTAMENTO ALLA CASA DEL FIUME (Via Vicovaro)   ALLE ORE 17.30.

Cosa e’

MAGNALONGA 2009 – In bici degustando Roma
Nell’ambito della campagna nazionale 100 Strade per giocare di Legambiente, Il circolo Legambiente Mondi Possili e L’Associazione Culturale Tavola Rotonda organizzano in collaborazione con LEGAMBIENTE LAZIO la prima Magnalonga a Roma in bicicletta che sarà un momento utile a sensibilizzare i cittadini di una città come Roma sul traffico, sull’esistenza di altre forme di mobilità più sostenibili come la bicicletta, sulla ri-scoperta del nostro territorio e dei suoi prodotti tipici.

COME SI SVOLGE?

Partecipando alla Magnalonga si effettuerà un percorso in bicicletta nei quartieri di: Colli Aniene, Pigneto, San Lorenzo, Nomentano in ogni quartiere verrà effettuata una sosta di 20/30 minuti per degustare prodotti tipici, tradizionali e biologici offerti da produttori della provincia di Roma e non solo presso associazioni culturali, enoteche. Il contributo per la partecipazione è di 7 Euro a persona. Verranno consegnati alla partenza mappa, gadgets e si comincerà subito con la prima degustazione.

QUANDO SI PARTE?

L’appuntamento è alle ore 17.30 alla CASA DEL FIUME sull’Aniene il 9 MAGGIO. (visiona tutte le tappe) il giro si concluderà alle ore 23.00. Il percorso è di livello difficoltà FACILE alla portata di tutti, grandi e piccoli!

CHI SONO GLI INVITATI?

L’evento è diretto a tutti gli amanti della bicicletta, a chi la usa abitualmente così come ai neofiti, a tutti coloro interessati a trasporti eco-compatibili, a coloro che amano vedere la città attraverso percorsi insoliti, e anche semplicemente a tutti coloro che vogliono passare una serata in allegria pedalando per la città gustando prodotti del Lazio e non solo.

COME SI FA A PARTECIPARE?

Occorre pre-iscriversi compilando il modulo Iscriviti presente sul sito e presentarsi alla partenza alle 17.30. Per ulteriori informazioni puoi contattarci a info [chiocciolone] magnalonga.net – Lorenzo 328/0651517

Da Magnalonga.net la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]

Milano – Letizia Moratti: Riqualificare e rendere la città più vivibile


The classic trams from the 1920s are still in use.

Image via Wikipedia

“Milano per scelta” – Il Sindaco Moratti ha esaminato oggi il nuovo Piano di Governo del Territorio: “un lavoro condiviso con i partiti. Sarà portato in Giunta a luglio e a ottobre in Consiglio comunale”

Milano, 4 maggio 2009 “L’incontro di oggi è il punto di partenza – ha detto il Sindaco Letizia Moratti – di un lungo lavoro di condivisione del Piano di Governo del Territorio con tutti i partiti della maggioranza, con cui condividiamo anche i tempi di presentazione.  Il piano sarà portato all’attenzione della Giunta a luglio e ad ottobre in Consiglio comunale”.

SCHEDA – Nuovo Piano di Governo del Territorio: I 15 OBIETTIVI

  1. progettare un riequilibrio di funzioni tra centro e periferia favorendo progetti intercomunali
  2. modernizzare la rete di mobilità pubblica e privata in rapporto con lo sviluppo della città, secondo una logica di rete e ottimizzando i tracciati esistenti
  3. incrementare alloggi e soluzioni abitative anche temporanee a prezzi accessibili
  4. incentivare presenza di lavoratori e creativi del terziario propulsivo
  5. valorizzare le identità dei quartieri tutelando gli ambiti monumentali e paesaggistici
  6. promuovere Milano città Agricola
  7. connettere i sistemi ambientali esistenti a nuovi grandi parchi urbani fruibili
  8. ripristinare la funzione ambientale dei corsi d’acqua e dei canali
  9. completare la riqualificazione del territorio contaminato o dismesso
  10. supportare a livello urbanistico, edilizio e logistico la politica di efficienza energetica “20-20 by 2020” dell’Unione Europea
  11. diffondere servizi alla persona di qualità alla scala del quartiere (scuole, giardini, negozi di vicinato, artigianato, spazi ludici e sportivi…)
  12. vivere la città 24h su 24h grazie ad una politica sulla temporaneità dei servizi e sull’accessibilità dei luoghi
  13. rafforzare il sistema del verde alla scala locale e di mobilità lenta basata su spazi pubblici e percorsi ciclo-pedonali
  14. garantire qualità e manutenzione degli spazi pubblici e delle strutture destinate a servizio
  15. incentivare servizi privati di pubblico interesse attraverso il principio della sussidiarietà

Da Comune di Milano la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]

Milano – «Deroghe e filtri, Ecopass inutile»


MILANO - Cartello ECOPASS Area (01)

Incontro riservato in Comune. I tecnici: i permessi sono un bluff, le auto non pagano e inquinano di più. I diesel Euro 4 non riducono i veleni

MILANO – Da una parte del tavolo se­devano i tecnici del Comune. Di fronte c’erano i delegati di tutti i produttori di auto stra­niere in Italia. L’incontro ha chiarito l’inconsistenza (su ba­si scientifiche) delle deroghe all’Ecopass che Palazzo Mari­no ha concesso alle vetture diesel Euro 4. Quella deroga è un cavallo di battaglia per i settori del Pdl che spingono per un Ecopass «morbido», che non scontenti troppo dal punto di vista elettorale.

Se pe­rò si tiene presente l’obiettivo primario del ticket (ridurre l’inquinamento e proteggere la salute dei milanesi), le cose cambiano. Le macchine diesel Euro 4 sono infatti esentate dall’Ecopass perché si attende l’omologazione dei filtri an­ti- inquinamen­to da applicare alle marmitte. I produttori han­no però spiega­to che il merca­to si sta orien­tando su un tipo di filtri che avrebbe un’effi­cacia molto limi­tata nel ridurre le emissioni di Pm10. In sostanza: anche con i filtri, in base allo smog pro­dotto, le auto diesel Euro 4 do­vrebbero comunque pagare 5 euro per entrare nei Bastioni. Resterebbero auto molto in­quinanti. Allora, si chiedono i critici e gli ambientalisti, «che senso ha continuare a far cir­colare liberamente quelle au­to, che stanno annullando gli effetti positivi del ticket?».

Da Corriere.it la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]

Disney pianterà due milioni e settecentomila alberi


Mickey Mouse

LOS ANGELES – Grazie all’aiuto del pubblico la Disney pianterà due milioni e settecentomila alberi per combattere il riscaldamento globale. La casa di produzione aveva infatti promesso di piantare un albero per ogni biglietto venduto al botteghino durante la prima settimana di uscita del film Earth.

Da La Stampa la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]