Preoccuparsi dei terremoti anche senza il radon


An electron shell diagram for radon. Note the ...

Image via Wikipedia

Davanti alle tragiche immagini del terremoto abruzzese già impazzano le polemiche sui presunti allarmi lanciati e non raccolti. Anche se in casi come questi è bene studiare tutto con attenzione, forse sarebbe opportuno occuparsi anche di qualcosa che almeno a mio avviso è più inquietante.

Mi spiego. Non serve sapere cos’è il radon, per preoccuparsi. Basta dare un’occhiata alle tabelle internazionali che riportano gli effetti degli eventi sismici in base alla magnitudo, misurata dalla scala Richter. Scosse di grado 5,8 come quella dell’Aquila sono classificate “moderate” e descritte più o meno così: “causano danni leggeri agli edifici ben progettati, seri a quelli costruiti in modo non appropriato“.

Da Corri Italia, corri la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]
Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: