“Lascio l’auto a piedi”: il 28 febbraio una giornata senza auto


diamoci all'ippica

Image by grazie, davvero via Flickr

“Nelle otto maggiori citta’ italiane l’inquinamento atmosferico urbano è stato responsabile nell’anno 2000 di 3.472 decessi, 4.597 ricoveri ospedalieri, decine di migliaia di casi di disturbi bronchiali e asmatici ogni anno, 10 morti al giorno per smog. ” (da miw)

Si torna sempre lì, dovunque i siti ecologisti richiamano l’attenzione a un diverso e migliore sviluppo dei trasporti pubblici, mirando alla diminuizione dei mezzi privati in circolazione. Sono passati 123 anni dall’invenzione dell’automobile. E con questo non vi chiedo di scaricarla, venderla o rottamarla. Però…

Diamoci un mese di tempo, e fissiamo per il 28 febbraio una giornata senza auto. E’ sabato, tra l’altro, per cui molti di voi non dovranno nemmeno andare a lavorare.

Il 28 febbraio non prendiamo l’auto, lasciamola parcheggiata, facciamo di un giorno una giornata ecologica, e non una domenica ecologica imposta, sregolata. Riscopriamo i trasporti pubblici, o anche solamente il piacere di passeggiare per le nostre città.

E’ una proposta che nasce dalla voglia di uscire dagli schemi quotidiani, dalla voglia di far capire quanto meno stress si accumuli andando a giro con i soli nostri piedi, quanto più belli sembrino gli scorci, le persone, e, visti i tempi, anche quanto si risparmi. Proclamo il 28 febbraio come giornata “Lascio l’auto a piedi” [continua…]

Da Riciard’s la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]

Traffico metropolitano, bambini asmatici già prima di nascere


NEW YORK - JUNE 07:  Traffic moves through mid...

Image by Getty Images via Daylife

I gas di scarico delle auto e degli altri mezzi che percorrono incessantemente le vie urbane possono fare danni gravi anche a chi non è ancora venuto al mondo.

Giunge infatti dagli Stati Uniti il primo studio, pubblicato da PloS ONE, che esamina gli effetti dell’esposizione prenatale agli agenti atmosferici inquinanti in relazione alle mutazioni epigenetiche associate all’asma. Coordinato da Shuk-mei Ho, biologa dell’Università di Cincinnati, un gruppo di ricercatori ha analizzato il sangue del cordone ombelicale di 56 bambini nati a New York da madri non fumatrici, scoprendo che un’alterazione epigenetica nel gene ACSL3 è legata all’esposizione della madre agli idrocarburi policiclici aromatici che si verifica durante la gestazione.[continua…]

Da Panorama.it la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]

Eolico – Ue: energia eolica per l’ospedale di Hebron


Hebron.

Image via Wikipedia

25 febbraio 2009 – Energia del vento per l’ospedale Al Ahli di Hebron, in Cisgiordania. Lo prevede un progetto finanziato per un 1,3 milioni di euro (l’80 per cento dei costi) dalla Commissione europea che mira a coprire con energia pulita il 40 per cento del fabbisogno energetico della struttura. L’impianto consisterà in una turbina della potenza di 700 kW.

Hebron è il maggiore centro urbano in Cisgiordania ed è anche una delle aree a maggior consumo di elettricità. Collocata nel punto più alto della regione, è una località ideale per un impianto di energia eolica, considerando la ventosità presente quasi tutto l’anno. [continua…]

Da Zeroemission.tv la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]

Genova – L’energia verde in Fiera


Square in Genova (Italy) in HDR

Image by stebox78 via Flickr

E’ stata presentata questa mattina a Genova la quarta edizione di Energetica, il Salone dell’energia rinnovabile e sostenibile, che si terrà nel capoluogo ligure dal 5 al 7 marzo 2009.

Durante i tre giorni della manifestazione saranno presenti, nel quartiere fieristico genovese, 330 espositori, un quarto dei quali provenienti dall’estero e più di 50 tra partner istituzionali, tecnici e mediatici. Oltre 30 i convegni organizzati, tra cui si segnalano alcune occasioni di approfondimento su temi di grande attualità quali insediamenti urbani, mobilità, verde pensile, ambiente, benessere, energia e decrescita.

Da il Secolo XIX la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]

Smog, Milano rischia un’altra multa Ue


UncleMoratti

Image by ammostro via Flickr

La giunta: con l’Ecopass diminuiti i veicoli inquinanti. Superata la soglia imposta da Bruxelles per le polveri sottili. Gli ecologisti: preoccupati per la salute

MILANO – Peggio di Parigi, Berlino e Londra. Peggio di tutti, in Europa. Da ieri Milano è capitale dello smog, prima città ad aver sballato nel 2009 la soglia dei 35 giorni fuorilegge, il bonus Ue per lo sforamento dei limiti per le polveri: scatta così un’altra procedura d’infrazione, la quinta dal 2005. Un record. Nonostante pioggia e neve d’inizio 2009, «condizioni favorevoli a ripulire l’aria», attaccano da Legambiente Andrea Poggio e Damiano Di Simine. La protesta ecologista è arrivata ieri anche in Comune: lenzuoli bianchi sventolati dall’opposizione per denunciare la «sottovalutazione dell’emergenza ».

Replica Letizia Moratti: «Siamo sulla strada giusta», ché «l’impegno dell’amministrazione sull’inquinamento e sulla salute dei cittadini è centrale. Grazie a Ecopass e alle altre misure per la mobilità e la salute dei milanesi abbiamo ottenuto risultati positivi». [continua…]

Da Corriere.it la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]

Milano: Pm10 oltre ogni record, l’Ecopass non cambia


Ecopass

Image by alt-os via Flickr

Esaurito il bonus europeo di 35 giorni oltre le soglie per il Pm10. Per il sindaco l’Ecopass funziona, ma non lo si vuole potenziare. E il meteo annuncia altri giorni “avvelenati”

Sarà una settimana di veleni. È un’ascesa che non sembra volersi fermare quella dello smog in città. Con un record negativo conquistato il giorno in cui Milano — prima città in Europa — è salita sul banco degli imputati dell’Unione europea per aver esaurito il “bonus” di 35 giorni oltre i limiti di legge.

Lunedì, mentre in Consiglio comunale la protesta prendeva la forma delle lenzuola annerite di Legambiente, le centraline a Città Studi registravano 171 microgrammi per metro cubo di Pm10: oltre tre volte la soglia di attenzione di 50 microgrammi. [continua…]

Da Repubblica.it la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]

Incentivi Spesa On-line “eco_spes@”


SIGN Milano - Esselunga

Image by Ambrosiana Pictures via Flickr

Questa la nuova denominazione della campagna di incentivi al servizio di consegna della spesa on line promossa dal ‘Settore servizi per la mobilità’ della Provincia di Milano che, sin dal 2005, invita a sostituire l’utilizzo dell’auto, nello spostamento casa-punto vendita, con le potenzialità del web quale strumento per effettuare gli ‘acquisti di tutti i giorni’.

Un’iniziativa importante che Provincia di Milano ha dedicato ai propri dipendenti e a tutti i dipendenti di Aziende/Enti aderenti al ‘Coordinamento intercomunale d’area sulla mobilità sostenibile’.

L’incentivo consiste nello scontare direttamente sullo scontrino della spesa il 70% del costo di consegna della merce agevolato riconosciuto dagli Operatori alla Provincia di Milano. [continua…]

Da Provincia di Milano la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]