Eolico: nel 2008 1.000 MW in più di potenza


is892-076113/01/2009 – Nel 2008 è stata installata in Italia una potenza eolica aggiuntiva di 1.010 MW, con un incremento del 35% sull’anno precedente. Grazie a questo risultato, che ha portato il nostro Paese a disporre di una potenza eolica complessiva di 3.736,47 MW, la produzione elettrica da questa fonte è passata dai 4,3 TWh del 2007 agli oltre 6 TWh del 2008, valore corrispondente a quasi il 2% del consumo interno lordo.

I dati sono stati resi noti da ANEV, APER, GSE ed ENEA, che rilevano «un quadro di crescita più stabile nonostante tutti gli ostacoli tutt’ora esistenti relativamente agli iter autorizzativi e alle lungaggini necessarie per le connessioni per i nuovi impianti e la mancanza di una ripartizione regionale dell’obiettivo nazionale (burden-sharing)».

La crescita del settore presenta un tasso di sviluppo ancora non al livello dei nostri vicini europei, ma comunque in linea con il raggiungimento degli obiettivi comunitari in tema di rinnovabili al 2020. [continua…]

Da Enel.it la notizia qui…

Worldwatch: continua il caos climatico Troppe emissioni, sale il livello dei mari


200468698-001Il rapporto “State of the World” del prestigioso istituto Usa conferma le previsioni più pessimistiche sulla situazione ambientale del pianeta. Cresce la concentrazione di anidride carbonica nell’atmosfera
Rischia di raffreddarsi la Corrente del Golfo. Le misure per evitare il peggio

ROMA – Undici su 12. Undici degli ultimi 12 anni rientrano nella dozzina degli anni più caldi dal 1800 ad oggi. Mentre in Italia qualche giorno di nevicate trasformava la meteorologia in politica, il Worldwatch Institute, uno dei più prestigiosi istituti di ricerca americani, stava stampando lo State of the world 2009, interamente dedicato al caos climatico e alla sua cura.

Il rapporto, che viene reso noto in queste ore a Washington, fa il punto sulla situazione evidenziando le novità. [continua…]

Da Repubblica.it la notizia qui…

Politica – “Più spazio al calore da rinnovabili”


110496613 gennaio 2009 – All’indomani dell’approvazione del pacchetto energia e clima, che nonostante i compromessi ha mantenuto vincolanti gli obiettivi 20-20-20 “occorre ora rimboccarsi le maniche”.

È necessario infatti individuare “una strategia vincente” in grado anche di “ridare slancio ad una macchina economica che perde vistosamente colpi”. Proprio come “si propone di fare Obama” negli Usa.

È il parere di Gianni Silvestrini, direttore scientifico del Kyoto Club, espresso in un editoriale apparso oggi su Qualenergia. Secondo lo studioso, “per gestire questa fase occorrerebbe un super ministero del clima, o comunque una figura forte in grado di definire gli indirizzi giusti nei settori più diversi, [continua…]

Da Zeroemission.tv la notizia qui…

Per il riscaldamento autonomo non serve l’unanimità dei condomini


westf07467Cass. Sez. Civ. Sentenza n. 26822/08

La Corte di Cassazione ha stabilito che il dpr 412/93 finalizzato al risparmio energetico rende possibile una decisione a maggioranza per sostituire l’impianto centralizzato con impianti autonomi che corrispondono alle caratteristiche di legge e chi non è d’accordo non può più decidere di mantenere il vecchio impianto.

Proprio per questo tutti i condomini debbono partecipare alla spesa, anche quelli che non sono d’accordo.  [continua…]

Da Studio legale Mei e Calcaterra la notizia qui…

Efficienza Energetica – Authority dell’energia: ecco il Piano strategico 2009-2011


logo212 gennaio 2009 – Con la prima delibera dell’anno, l’Autorità per l’energia elettrica e il gas ha reso pubblico il proprio Piano strategico triennale 2009-2011 (disponibile a questo link) : una vera e propria agenda dei lavori che delinea il programma delle iniziative più rilevanti, completo di tempi e responsabilità organizzative interne per l’attuazione, che caratterizzeranno l’attività dell’Authority nell’anno in corso.

Con questa iniziativa l’Autorità intende non solo disporre di un adeguato strumento interno di gestione e programmazione, ma anche rendere noti gli orientamenti della sua futura azione al fine di garantire la trasparenza del suo operato.

A questo scopo il Piano sarà oggetto di un’audizione generale a consultazione pubblica, subito dopo la presentazione al Parlamento ed al Governo della prossima Relazione annuale.

Sette gli obiettivi generali sintetizzati di seguito: [continua…]

Da Zeroemission.Tv la notizia qui…
ico-pdf3Documenti: Piano strategico triennale 2009-2011 (AEEG)

Ok al decreto anticrisi: aiuti a commercio e turismo. Rimborsi Pa alle imprese


Palazzo Chigi

Image by Simone Ramella via Flickr

Il decreto anticrisi supera l’esame delle Commissioni bilancio e finanze della Camera.

[…] Ok alla retroattività sul bonus energia. È salva la detrazione Irpef del 55% sugli interventi per la riqualificazione energetica degli edifici, ma il credito d’imposta sarà spalmato su 5 anni (non più su 3). È stato infatti approvato dalle commissioni Bilancio e Finanze della Camera un emendamento dei relatori al decreto anticrisi che mantiene sostanzialmente intatto il bonus per il risparmio energetico, confermando la non retroattività delle nuove misure. I lavori delle commissioni dovrebbero proseguire ancora concentrandosi sugli emendamenti che riguardano la cassa integrazione e gli studi di settore… [continua…]

Da Studio legale Mei&Calcaterra la notizia qui…

Reblog this post [with Zemanta]