Progetto “Intraprendere donne” finanziamenti per l’imprenditoria femminile in Emilia Romagna



“Intraprendere donne”: opportunità per le neo-imprenditrici

martedì 30 gennaio 2007

“Intraprendere donne” è un progetto rivolto a tutte le donne dell’Emilia Romagna che vogliono avviare o hanno già avviato un’impresa Sostenere le imprenditrici dell’Emilia Romagna: è questo il punto di forza del progetto “Intraprendere Donne” che offre servizi gratuiti alle imprenditrici e aspiranti tali in Emilia Romagna.

Il progetto, attivo per tutto il 2007 e realizzato da Modena Formazione, ProMo, Ial Emilian Romagna e SIPRO, si rivolge a tutte le donne che vogliono avviare un’azienda o lo hanno fatto da poco. L’obiettivo è quello di sostenere le donne imprenditrici attraverso informazioni, assistenza tecnica e formazione per fornire le competenze necessarie per realizzare un progetto d’impresa.

Per tutto il 2007 saranno, quindi, organizzati seminari che riguarderanno diverse aree: la business idea, i finanziamenti, la comunicazione per mettersi in proprio, il marketing e webmarketing e il mainstreaming di genere. Inoltre, presso gli Istituti Superiori e le Università delle province di Modena, Reggio Emilia e Ferrara ci saranno incontri per orientare gli studenti verso la cultura d’impresa.

Saranno erogati quattro assegni di ricerca del valore di 5000 euro per ciascuna provincia (Modena, Reggio Emilia e Ferrara) che saranno consegnati a coloro che avranno consegnato entro il 31/07/2007 il migliore business plan. Gli assegni dovranno essere destinati alla copertura delle spese sostenute per la progettazione e l’avvio dell’impresa e fatturate entro il 30/11/2007.

I business plan, valutati secondo l’innovatività, l’originalità, la potenzialità di successo e la fattibilità economico-finanziaria, saranno giudicati dal Comitato di Valutazione composto da esperti del settore accademico, istituzionale, economico e delle professioni. Le informazioni relative ad ogni singolo aspetto del progetto possono essere richieste agli sportelli attivi nelle diverse province.[continua…]

Da Pmi.it la notizia qui…

Nuove norme in materia di conservazione digitale per i documenti fiscali (circolare n.36/E del 6/12/2006)


glo0104Martedì 30 gennaio 2007 – Conservazione digitale per i documenti fiscali

La circolare delle Entrate n. 36/E del 6/12/2006 dell’Agenzia delle Entrate secondo Barilli, direttore di Aitech-Assinform, consentirà alle imprese di ottenere risparmi. Attraverso un comunicato stampa, Federico Barilli, Direttore di Aitech-Assinform (associazione italiana per l’Information Technology), commenta la circolare delle Entrate n. 36/E del 6/12/2006 dell’Agenzia delle Entrate in tema di “Modalità di assolvimento degli obblighi fiscali relativi ai documenti informatici e alla loro riproduzione in diversi tipi di supporto”.

Si tratta della possibilità di archiviare in formato digitale documenti di cui è obbligatoria per legge la conservazione e in modo particolare quelli fiscali, fino a questo momento conservabili solo in modalità cartacea.  [continua…]

Da Pmi.it la notizia qui…